Vendola: "Il centrosinistra smetta di avere la sindrome di Zelig"

Nichi Vendola, governatore della Puglia, alla cooperativa Lupi ricorda il film di Allen riferendosi alla sinistra. Poi la Lega: "Comunità di rancore". E continua: "Bisogna dare speranza a un popolo che si sta smarrendo"

nichi-vendolaRammenta Zelig, l'innovativo finto-documentario del 1983 di Woody Allen - dove il protagonista sistematicamente si trasforma nella persona che gli sta vicino -, Nichi Vendola, governatore della Puglia, per tratteggiare il centrosinistra di oggi: "Il centrosinistra deve smettere di avere la sindrome di Zelig, e di voler assomigliare a tutti costi agli avversari, oppure al potente di turno, perdendo la propria identità. Così non si fa strada. Rimarrà sempre il vecchio sistema".

"DARE SPERANZA" - Nicola da Bari, detto Nichi (Sinistra ecologia libertà) è così. Affabile, brillante, senza inibizioni dialettiche, pronto al confronto su ogni campo. Ne hanno avuto un assaggio venerdì 23 luglio i tanti intervenuti alla cooperativa Lupi di via Taverna per ascoltare "l'Obama" bianco. Il vero vento - secondo molti - di cambiamento del centrosinistra, e per questo, forse, temuto da una parte e dall'altra. Ne ha per tutti e per tutto. Senza mai posare il fioretto. "E' tempo di intercettare un bisogno di cambiamento - esordisce - che la politica sta ignorando. Bisogna dare una speranza a un popolo che si sta smarrendo".

"VEDERE I MAFIOSI AL GOVERNO E' INQUIETANTE" - Colpa - o meglio, causa - di chi sta attualmente nella stanza dei bottoni. "Purtroppo la corruzione non è più una patologia, ma è fisiologica nel sistema. Vedere una pletora di camorristi, mafiosi, personaggi di malaffare che danza intorno ai luoghi del potere mi mette molta inquietudine", spiega. E così la rivoluzione parte dal basso, "dal giovane precario", dall'"ecologia", dai "diritti civili", dalla "libertà". Anche con metodi che, pizzicando i colonnelli del Pd, qualche mal di pancia lo stanno fomentando: "Le primarie sono importanti: il protagonismo popolare è sempre stato un valore aggiunto".

SCONFIGGERE IL VECCHIO - Quindi urge una sterzata. Anche, e soprattutto, del centrosinistra, "sconfitto" in Puglia alla pari delle fortezze pidielline: "La sinistra, da quando Berlusconi è al potere, ha avuto paura delle proprie ragioni, ancorandosi a piccoli conservatorismi e a piccoli fattori "archeologici"". E se la Lega Nord non è da meno - "sono comunità di rancore, che danno un'immagine distorta dell'Italia e della Padania" - l'impegno politico del Vendola governatore-candidato in pectore alla leadership dell'opposizione è un solo: "Costruire la politica tra la gente, ed uscire dai palazzi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

sinistra_ecologia_libert

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento