Politica

Verde pubblico, dalla variazione di bilancio oltre un milione di euro per la manutenzione straordinaria

Il Comune di Piacenza si accollerà il mutuo del campo “Siboni” dopo la revoca al Pro Piacenza: 212mila euro

Prima variazione di bilancio importante quella del Comune di Piacenza, da 19 milioni e 350mila euro. Nel documento - approvato con i voti della maggioranza in commissione 1 - si trovano ulteriori spese e investimenti per la città: 50mila euro per il semaforo preso la caserma dei vigili del fuoco, 50mila per un ascensore per disabili a Palazzo Farnese, 400mila per gli attraversamenti pedonali luminosi, 613mila euro per interventi nel cimitero, 207mila per scuole e edifici comunali. Soldi anche l’informatica negli uffici comunali e nelle scuole

IL CAMPO SIBONI, EX PRO PIACENZA

L’assessore al bilancio Paolo Passoni ha reso noto che l’ente si accollerà l’onere di estinguere in un’unica tranche il mutuo che la società calcistica “Pro Piacenza” – fallita proprio in queste ore – aveva contratto con il Credito sportivo per il campo “Siboni”. Secondo un accordo intrapreso dalla Giunta Dosi e la società nel 2012, in caso di convenzione-concessione decaduta per il Siboni, il Comune si sarebbe accollato il debito. E così è andata: nel marzo 2019, a seguito degli illeciti sportivi accertati, la società rossonera è stata radiata. Si è poi scoperto che nel corso del 2018 era morosa per 6mila euro di rata. A seguito della revoca non ha più provveduto, nonostante i solleciti del Credito Sportivo – che poi ha scritto al Comune di Piacenza – a versare alcunché. L’assessore Passoni ha scelto di pagare subito il mutuo (che è di 43mila euro all’anno), versando una somma di 212mila euro, risparmiando così 22mila euro. Il Comune non può rifarsi sulla società, nel frattempo fallita.

VERDE PUBBLICO: UN MILIONE E 169MILA EURO

Nella variazione di bilancio c’è spazio anche per il verde pubblico. La sua gestione ordinaria è al centro di polemiche e contestazioni da diverse settimane. Come detto, i due bandi (parte ovest e parte est della città) riguardano la manutenzione ordinaria. Poi c’è tutto un lavoro extra che figura come manutenzione straordinaria. Per questa Palazzo Mercanti ha intenzione di spendere un milione e 169mila euro per aree verde e campo giochi. La notizia ha ovviamente suscitato qualche perplessità nell’opposizione. «Non è poco – ha rilevato Massimo Trespidi (Liberi) - considerando che abbiamo affidato proprio poco tempo fa due lotti di gestione del verde. Così andiamo a spendere sei milioni di euro, tra manutenzione ordinaria e straordinaria, per avere la città in questo stato».

GALLERIA RICCI ODDI E PALCO IN PIAZZA

Durante la seduta di commissione si è discusso anche dell’impianto di climatizzazione della galleria d’arte moderna “Ricci Oddi”. Il tema è noto: senza di quello la galleria non può tenere aperto al pubblico nei mesi estivi e non può ospitare opere provenienti da altri musei o gallerie. Nel piano di rilancio della Giunta (l’assessore alla cultura è Jonathan Papamarenghi) è compreso l’acquisto dell’impianto. Il progetto di installazione dell’impianto se lo accollerà la Fondazione di Piacenza e Vigevano, mentre il Comune si prenderà in carico l’intera spesa, sperando di trovare sulla propria strada qualche sponsor privato disposto a metterci qualcosa. Nel frattempo l’assessore Paolo Passoni ha informato che il Comune acquisterà anche un nuovo palco per piazza Cavalli, pensionando quello solitamente utilizzato per spettacoli, eventi e anche per le celebrazioni del 25 aprile e Primo Maggio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verde pubblico, dalla variazione di bilancio oltre un milione di euro per la manutenzione straordinaria

IlPiacenza è in caricamento