Settesorelle, acqua con batteri: "Risolvere la situazione"

Polemica a distanza tra il consigliere provinciale del Carroccio Danila Pedretti e il sindaco di Vernasca Molinari sull'acqua infestata da batteri nella frazione di Settesorelle

«Il sindaco Molinari mi accusa di interventi demagogici riguardo al problema dell'acqua infestata di batteri a Settesorelle. In realtà ho fatto solo quello che un consigliere provinciale e qualsiasi eletto nelle istituzioni è chiamato a fare: ascoltare la cittadinanza, rispondere alle richieste e attivarsi per risolvere il problema. Mi rendo conto che è una prassi lontana anni luce dal modo di procedere del sindaco, ma noi della Lega siamo fatti così».

"URGE INTERVENTO EFFICACE" - Così il consigliere provinciale leghista Danila Pedretti, dopo aver presentato un'interrogazione sul tema e aver effettuato alcuni sopralluoghi in zona, replica al primo cittadino di Vernasca, Gianluigi Molinari, che nei giorni scorsi ha accusato l'esponente leghista di «strumentalizzazioni». «Evidentemente l'incapacità di risolvere il problema pesa come un macigno sull'amministrazione comunale - continua Pedretti - che utilizza l'ordinanza emessa il primo luglio scorso, che impone il divieto all'assunzione di acqua (se non previa bollitura di 15 minuti), come scudo difensivo, quando in realtà si è trattato solo di un atto dovuto. Tutti sono consapevoli che la tutela della salute della popolazione è di primaria importanza, ma un amministratore "capace" provvede in modo rapido ed efficiente a risolvere i problemi, non a schivarli. Invitiamo pertanto il responsabile della salute pubblica del comune ad attivarsi immediatamente per il ripristino delle condizioni igieniche minime che possano garantire l'uso di un bene primario come l'acqua potabile».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

SOPRALLUOGO DELL'ARPA - E dai banchi consiliari, lunedì scorso, l'assessore provinciale Davide Allegri ha risposto all'interrogazione: «Siamo al corrente del problema - ha detto -. Tutti i soggetti interessati sono già stati informati. Occorre un sollecito, il problema persiste dal 23 giugno scorso. Per questo la prossima settimana ho calendarizzato un sopralluogo con i tecnici dell'Arpa per valutare in modo approfondito le condizioni microbiologiche dell'acqua e predisporre rapide soluzioni».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento