menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Uno dei garage ripuliti da Comitato Rete

Uno dei garage ripuliti da Comitato Rete

Via le carcasse d'auto nei parcheggi Acer in via Marinai, Zandonella: «Stop a una situazione di lungo degrado»

I veicoli, classificati come rifiuto ambientale, saranno demoliti, come previsto dall’ordinanza sindacale emanata per la rimozione e lo smaltimento dei mezzi abbandonati, a seguito dei verbali di violazione contestati dalla Polizia Locale ai proprietari e a fronte del loro mancato riscontro

Sono state rimosse nella giornata di ieri, martedì 30 giugno, tre auto da tempo abbandonate nel comparto interrato delle autorimesse degli immobili Acer di via Marinai d’Italia. I veicoli, classificati come rifiuto ambientale, saranno demoliti, come previsto dall’ordinanza sindacale emanata per la rimozione e lo smaltimento dei mezzi abbandonati, a seguito dei verbali di violazione contestati dalla Polizia Locale ai proprietari e a fronte del mancato riscontro da parte di questi ultimi. Nel frattempo, altre due vetture delle cinque che, a lungo, erano rimaste ferme nello spazio sotterraneo degli stabili, sono state rimosse dai proprietari stessi. “Finalmente – sottolinea l’assessore alla Sicurezza Luca Zandonella – abbiamo posto fine a una situazione di degrado che si protraeva da troppo tempo, causando disagi e condizioni di rischio per gli inquilini, che vedono così riconosciuto il diritto al rispetto delle regole e a un contesto sicuro e decoroso. Ringrazio la Polizia Locale, Acer e il Comitato dei residenti per l’impegno congiunto nell’affrontare e risolvere il problema”. “Grazie alla collaborazione con il Comune e la Polizia Locale – aggiunge Patrizio Losi, presidente di Acer - siamo riusciti a dare risposta ad uno dei problemi più segnalato dai residenti del quartiere. Un risultato davvero importante, che insieme ad una serie di iniziative promosse da Acer - tra cui quella dell'affitto e della sistemazione dei garage per la protezione civile in cambio di un presidio quotidiano della zona - conferma quanto la sicurezza dei nostri quartieri sia una priorità a cui dedichiamo da sempre la massima attenzione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

«Il giardino di via Negri è un ritrovo di spacciatori»

Attualità

Usb: «Non saremo con i Si Cobas davanti alla Cgil»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento