rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Politica

Vinci (Lega): «Salvini violento? La De Micheli dovrebbe vergognarsi»

Il segretario della Lega Emilia replica al sottosegretario del Pd che, a Piacenza, ha definito il leader del Carroccio «un violento che semina violenza». Per il segretario emiliano «violenta è quella sinistra che mette a ferro e fuoco le città»

«La De Micheli dovrebbe vergognarsi nel dire che Salvini è un violento! Violento è tutto quel mondo della sinistra che da settimane mette a ferro e fuoco le nostre città con atti tanto violenti quanto infami contro la polizia e contro tutti i cittadini onesti». E’ la replica del segretario della Lega Emilia, Gianluca Vinci (candidato nel listino alla Camera nel collegio Piacenza-Parma-Reggio) al sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Paola De Micheli (Pd) che stamattina a Vigolzone ha detto: «Avere poi un violento che semina violenza come Salvini premier sarebbe una delle peggiori condizioni per il nostro Paese». Vinci continua: «Poco dopo aver sentito queste parole, a Milano abbiamo visto un corteo della Sinistra lanciare bombe carta contro le Forze dell’ordine. La sinistra prova a deformare la realtà facendo passare per carnefici le vittime, dopo il 4 marzo i veri violenti saranno bloccati e arrestati, con buona pace della De Micheli».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vinci (Lega): «Salvini violento? La De Micheli dovrebbe vergognarsi»

IlPiacenza è in caricamento