Mercurio ad occhio nudo al tramonto: l’appuntamento da non perdere

Il 31 maggio un evento più unico che raro, non tanto per la distanza di questo pianeta dalla Terra ma per la sua posizione

Tramonterà quasi due ore dopo il sole e sarà visibile a occhio nudo. Anche Mercurio, finalmente, è pronto a farsi ammirare: un evento più unico che raro, non tanto per la distanza di questo pianeta ma per la sua posizione.

Mercurio, infatti,  è uno dei pianeti più vicini alla Terra ma è anche uno dei più difficili da osservare. La sua distanza media dal Sole è di appena 58 milioni di chilometri. La sua orbita è così stretta e lo accompagna così da vicino che lo si può vedere solo poco dopo il tramonto o poco prima dell'alba. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Spesso, infatti, si trova in posizione interna ed è abbagliato dal Sole. Per compiere un'orbita completa impiega ben 88 giorni e questo fa sì che sia molto difficile da vedere per molti giorni consecutivi. Per tutto marzo e aprile il primo pianeta del Sistema Solare è rimasto non osservabile. Il 31 maggio, invece, sarà visibile ad occhio nudo. Insomma, un appuntamento da non perdere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco, prima litiga con il buttafuori poi picchia i carabinieri e li manda all'ospedale: arrestato

  • Tragico tamponamento fra Tir, autista muore schiacciato nella cabina

  • Sestri Levante, piacentino riempito di botte per un cellulare

  • «Al pascolo non mi manca nulla, volevo questa vita all'aria aperta»

  • Schianto all'incrocio tra via Martiri e via Boselli, due feriti

  • Valtrebbia, domenica di controlli e sanzioni sulla Statale 45 e nel fiume

Torna su
IlPiacenza è in caricamento