rotate-mobile
social

Borse di studio a sostegno di progetti all’estero in memoria di Federico

Federico Mighetto è morto a 34 anni nel 2017 sotto una valanga in Val Veny. Lunedì 11 aprile al Centro Sportivo della Upd Spes Borgotrebbia la presentazione delle borse di studio della Fondazione in suo nome

Federico Mighetto, giovane industrial designer torinese con la passione della montagna e del football americano, è morto il 2 marzo 2017 a 34 anni sotto una valanga durante una discesa in Val Veny. Nel suo nome è quindi nata la Fondazione Federico Mighetto, che si occupa in particolare di sostenere progetti di giovani da 18 ai 35 anni (non compiuti) con una condizione economica compatibile con la tabella ISEE, al fine di realizzare un viaggio che preveda un progetto di rilevanza sportiva o culturale. Le borse di studio garantiranno viaggio e soggiorno con un’erogazione variabile tra i 3mila e i 12mila euro a seconda della durata del viaggio, della distanza del luogo e della valutazione del progetto da parte della commissione giudicante.

Per questo, lunedì 11 aprile alle 19:30, al Centro Sportivo della Upd Spes Borgotrebbia - in via Antonio Anguissola, 11 -  si terrà un evento di presentazione delle borse di studio della Fondazione. La terza edizione del bando è online. I giovani candidati avranno tempo fino al 30 aprile per aderire, inviando la domanda all’indirizzo candidature@fondazionemighetto.com: quelli ritenuti meritevoli saranno contattati entro fine luglio, mentre la comunicazione ai vincitori finali avverrà entro il 30 settembre 2022.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borse di studio a sostegno di progetti all’estero in memoria di Federico

IlPiacenza è in caricamento