Come eliminare le macchie dai mobili di legno

I mobili in legno hanno bisogno di attenzioni e manutenzione. Il legno, infatti, essendo un materiale molto delicato, va protetto dal contatto con alcuni prodotti che potrebbero rovinarlo. Scopriamo insieme come prendercene cura

I mobili, soprattutto quelli in legno, hanno bisogno di molta cura e attenzioni. Quest'ultimo, infatti, essendo un materiale molto delicato, va protetto dal contatto con alcuni prodotti che potrebbero rovinarlo, ed ha bisogno di una costante manutenzione. Scopriamo insieme come prendercene cura e come eliminare eventuali macchie in modo semplice e veloce senza l'ausilio di uno specialista.

Cosa evitare

Come prima cosa, è bene cercare di non appoggiare mai sui mobili dei flaconi di alcol, candeggina, ammoniaca o profumo. Tra questi, ricordiamo anche i bicchieri contenenti liquori e vino, il consiglio, quindi, è quello di utilizzare dei sottobicchieri.

Macchie di alcol 

Le macchie di alcol sono le più facili da eliminare. In caso di macchie lasciate da bicchieri o bottiglie, basta una leggera lucidatura con la cera per farla sparire.

Macchie di inchiostro e grasso

Le macchie di inchiostro o di grasso sono più difficili da togliere poiché possono essere state assorbite dal legno o dalla pittura. In tal caso, occorre prima ammorbidire la superficie, carteggiando su di essa in maniera tale da mettere a nudo il legno. A questo punto spalmare un po’ di burro sulla macchia con movimenti lenti e circolari fino a quando il legno non è ben impregnato. Dopo, versate sul burro un po' di cenere e strofinate con un panno  morbido in modo da distribuirla su tutta la macchia. Continuate per alcuni minuti per poi asportare il tutto e lasciar asciugare per qualche ora. A questo punto la macchia sarà stata eliminata e si potrà procedere ad eseguire la finitura con cera o con vernice, o ritoccare con la pittura se si tratta di mobile pitturato. In genere, la rimozione di macchie di inchiostro è più difficoltosa in quanto i risultati non sempre sono soddisfacenti, ecco quindi qualche alternativa:

- provate a tamponare l’inchiostro con carta assorbente, poi passate del latte e usate nuovamente la carta;

- se anche questo metodo non dovesse funzionare provate a trattare la macchia con della varechina o del liquido a base di acido assilico acquistabile in qualsiasi drogheria.

Macchie di olio

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per eliminare macchie d’olio strofinate più volte uno straccio imbevuto di trielina, se la macchia persiste cospargetela con del talco e poi una volta asciutta usate una spazzola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento