menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Downburst: un fenomeno pericoloso e sempre più frequente

Di cosa si tratta e come si forma: un evento atmosferico violento e molto temuto a causa dei danni che lascia dietro di sé

Temporali sempre più forti, grandine anche d'estate e vento ad altissima velocità. Il clima è ormai cambiato, e non c'è più differenza tra le stagioni: quando un temporale si scatena crea spesso danni, sia d'estate che d'inverno. E negli ultimi anni è stato sempre più studiato un fenomeno atmosferico che si chiama downburst, erronaemente scambiato per una tromba d'aria. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Downburst 

Il Downburst, così come riporta centrometeoemiliaromagna.com, è una colonna di aria fredda in discesa da un temporale, che quando arriva in prossimità del suolo si espande orizzontalmente in tutte le direzioni. Le raffiche possono raggiungere i 100 Km/h, e anche superarli, causando così serissimi danni.

E' un fenomento comunque diverso dal tornado, la cui caratteristica principale è quella di essere vorticoso, e caratterizzato da un’azione di risucchio verticale.  Le raffiche da Downburst hanno la peculiarità di essere lineari, producendo quindi un’azione di spinta (e non di risucchio) dal momento in cui la colonna d’aria fredda in prossimità del suolo si espande.

Esistono tre tipi di Downburst

- Wet Downburst: accompagnato da precipitazioni, pioggia ma anche grandine e sono i più frequenti. 

- Dry Downburst:  avviene quando le precipitazioni, attraversando uno strato di aria particolarmente secca evaporano prima di giungere al suolo. Questo causa la formazione di forti raffiche di vento.

- Microburst, che interessa un’area ridotta, in linea orizzontale inferiore ai 4 Km, potendo generare raffiche superiori ai 250 Km/h, dal Macroburst, sviluppato su ampia scala e con venti superiori ai 200 Km/h.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Economia

    Cattolica, si lavora ad un robot per la potatura dei vigneti

  • Cronaca

    Piacenza scongiura la zona rossa: si resta in "arancione"

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Piacenza scongiura la zona rossa: si resta in "arancione"

  • Cronaca

    Il nuovo Dpcm "anti varianti": che cosa cambia fino a Pasqua

  • Economia

    Cattolica, si lavora ad un robot per la potatura dei vigneti

  • Cronaca

    Controllo del territorio e Covid, più pattuglie in strada

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento