Festa della mamma: cosa non regalare dopo il lockdown

Mancano pochi giorni alla Festa della Mamma. Se ancora non ci avete pensato, ecco qualche consiglio che potrebbe tornare utile, sopratutto sugli accessori che sarebbe meglio non regalare dopo due mesi di quarantena forzata

Mancano pochi giorni alla Festa della Mamma che quest'anno cade il 10 maggio. Nata negli Usa, agli inizi del secolo scorso, deve al presidente Woodrow Wilson il suo calendario, nel 1914, anche se nel nostro Paese inizia a diffondersi soltanto dopo la seconda Guerra Mondiale e precisamente nel 1956, come iniziativa commerciale del sindaco di Bordighera, in Liguria, per promuovere la vendita di fiori.

Quest'anno la ricorrenza, ormai radicata in tutto il mondo, sarà celebrata in condizioni a dir poco "particolari". Siamo infatti ancora in emergenza da Covid-19, con tutto quello che comporta. In questa fase 2 possiamo spostarci solo all'interno dei confini della Regione di appartenenza, con l'obbligo di indossare sempre e comunque la mascherine di protezione, sia nei luoghi pubblici, sia se ci si reca a trovare i propri "congiunti". Soprattutto, restano vietati baci e abbracci. Ancora chiusi, inoltre, molti esercizi commerciali e per quelli aperti restano i vincoli di orario. Sarà dunque impossibile un dono "last minute".  Se ancora non avete provveduto, in ogni caso, ecco cosa sarebbe meglio non regalare alla vostra mamma, indipendentemente dalla sua età.

1. Pantofole

Dopo due mesi di quarantena chiusi in casa, meglio un paio di sneakers. Anche le mamme hanno voglia di passeggiare.

2. Vaso porta fiori 

Lasciamo da parte il contenitore e pensiamo al contenuto: dopo tante settimane di stop, decisamente sì a fiori o piante: ne abbiamo sentito tutti la mancanza.

3. Soprammobili 

I soprammobili alla lunga stancano, costituiscono un ingombro e rendono difficile spolverare. Anche le mamme più attempate hanno scoperto le meraviglie della connessione ipertecnologica. Nuove cuffie wireless e accessori hi-tech saranno una novità interessante.

4. Accessori per la cucina

In questa quarantena obbligatoria, diciamo che quasi tutti ci siamo cimentati con la cucina. E quasi tutti abbiamo desiderato pizze appena uscite dal forno a legna, sushi e sashimi o un particolare tipo di dolci. Buoni per il delivery del ristorante preferito saranno più che graditi.

5. Bijouterie 

Orecchini, collane e anelli sono accessori molto personali. A meno di non conoscere perfettamente i gusti della mamma, meglio ripiegare su qualcos'altro. Per le mamme che hanno scoperto lo smart working o l'home working sarà interessante un set di accessori per rendere più funzionale la scrivania di casa o cancelleria di design da sfoggiare in videochat.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta dopo lo schianto contro il terrapieno, muore un uomo

  • Precipita dal sesto piano, muore un giovane

  • Incastrato nell'auto ribaltata, grave incidente in via Colombo

  • Sbanda per una vespa nell'abitacolo e si schianta contro un terrapieno di cemento

  • Spostamenti tra regioni e viaggi: cosa si può fare (e cosa no) da oggi 3 giugno

  • Assalto al bancomat nella notte, il colpo va a segno

Torna su
IlPiacenza è in caricamento