rotate-mobile
social

Igiene in cucina, ecco 6 oggetti da sostituire spesso

Dalle spugne ai cucchiai in legno, ecco quali sono gli oggetti da cucina che più di altri andrebbero sostituiti spesso

L'igiene in cucina è fondamentale, sopratutto negli oggetti di uso quotidiano, che potrebbe essere veicolo di batteri e altri elementi spiacevoli. Dalle spugne alle padelle, ecco 6 oggetti da cambiare spesso:

Spugne da cucina

Le spugne da cucina sono un accessorio che tende a diventare ricettacolo di germi e batteri se non disinfettato accuratamente e spesso. In caso di odore forte e deterioramento, cambiatele subito.

Strofinacci

Gli strofinacci spesso restano umidi dopo che abbiamo asciugato i piatti o ci siamo asciugati le mani e diventano l'ambiente preferito per il proliferare dei patogeni. Per questo è fondamentale cambiarli ogni 3-4 giorni lavandoli ad alte temperature in lavatrice.

Padelle e pentole

Ormai, grazie ai materiali innovativi e antiaderenti, pentole e padelle hanno vita lunga ma, quando il teflon - ossia il materiale che compone lo strato antiaderente della pentola - presenta i primi segni di cedimento è arrivato il momento di sostituirle.

Tagliere

Il tagliere è uno di quegli oggetti più usati in cucina, e per diversi tipi di alimenti. Per questo, il cambio dovrebbe essere molto frequente, almeno una volta all’anno.

Cucchiai di legno

Tendono a deteriorarsi più di quelli in metallo o plastica, per questo devono essere cambiati almeno ogni 5 anni. In caso compaiano crepe, oppure si brucino, o ancora cambino colore, andranno sostituiti anche prima.

Tappetino scolapiatti

La superficie del tappetino tende a raccogliere germi e batteri se non pulito costantemente e lasciato asciugare all'aria. E' bene sostituirlo almeno una volta l'anno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Igiene in cucina, ecco 6 oggetti da sostituire spesso

IlPiacenza è in caricamento