Martedì, 21 Settembre 2021
social

Ladri e social network: le regole d'oro durante le vacanze

I social network possono fornire preziosi indizi ai malintenzionati: ecco qualche regola per difendersi

I ladri 2.0 non temono di certo la rete, anzi, a volte la amano proprio: ecco perché chiunque di noi deve stare molto attento all’utilizzo dei social network quando si tratta di partire per le vacanze. Perché, se la voglia di condividere i propri scatti è tanta, facendolo si rischia qualche conseguenza.

Come comportarsi sui social

Insieme ai solari, ai costumi e agli asciugamani, in valigia è necessario mettere anche una buona dose di ragionevolezza sull’utilizzo di Instagram, Facebook, TikTok & co. Sono proprio i social, infatti, a fornire preziosi dati ai malintezionati. E a suggerire quando si parte o, ancora peggio, quanto si sta via. Quali sono le regole da seguire, dunque? La prima cosa, a meno che coi social non si lavori, è chiudere il profilo e permettere solo ai propri amici di vedere ciò che si posta. Da evitare è la geolocalizzazione, anche e soprattutto se si va via per un solo giorno: taggarsi lontano da casa può essere una sorta di via libera per chi vuole commettere un furto. Ancora più "pericolose" sono le stories che, in genere, vengono fatte in tempo reale e forniscono dunque utili indizi su dove ci si trova. Meglio salvarle, e condividerle quando si è tornati.

Un'altra importante regola è non mostrare sui social i propri acquisti, specie se si parla di auto, moto o di oggetti di valore. Infine, è bene non accettare richieste d'amicizia di persone che non si conosce o che non hanno nessun amico in comune con noi.

Come difendere la casa

Porte blindate, grate alle finestre, antifurti super sofisticati e suoni laser vi serviranno poco se darete il tempo di studiare al meglio la situazione. Quando andate via cercate sempre qualcuno che possa dare una parvenza di vita intorno alla casa: un vicino che controlli, un parente che monitori la situazione una volta a settimana e che ritiri la posta (la posta accumulata è un chiaro segnale d'assenza). 

Sul citofono fate scrivete solo il cognome, senza specificare quanti siete in casa. Stessa cosa sulla segreteria telefonica: non usate “siamo assenti”, bensì una frase del tipo “ora non possiamo rispondervi, lo faremo appena possibile”. Mai al plurale, mai registrando la voce di un minore.

Non privatevi del tutto di pubblicare foto sui social ma siate vaghi: niente date e orari, niente giorni. Magari sfasate il giorno di pubblicazione e tenete le foto che vi piacciono di più per quando siete già tornati. Anche se i ladri 2.0 abboccassero, si troverebbero così in una spiacevole sorpresa, e parenti e amici saranno invidiosi lo stesso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri e social network: le regole d'oro durante le vacanze

IlPiacenza è in caricamento