menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le cucine straniere più amate dagli italiani

I dati della ricerca di Uber Eats, che ha analizzato i trend alimentari nel Bel Paese

L’emergenza Coronavirus costringe gli abitanti dello Stivale alla quarantena ormai da più di un mese, con la voglia di uscire ed esplorare il mondo che rimane invariata se non addirittura più alta. Non essendo al momento possibile, una buona soluzione è quella di trovare conforto nei piatti provenienti da terre lontane ed affascinanti anche grazie alle app di food delivery. Uber Eats, in questo senso, ha stilato la classifica delle cucine straniere più ricercate dagli italiani, "Foodcast 2020", che in questo momento ci aiutano a partire almeno con la mente.

Le cucine esotiche preferite dagli italiani

Sono sempre di più le persone che hanno voglia di sperimentare nuovi abbinamenti da diverse parti del mondo e quale momento migliore se non quello che stiamo vivendo? Molti appassionati di viaggi e cucina hanno deciso infatti di utilizzare questo tempo a disposizione per scoprire i sapori di terre lontane con un semplice click. Secondo il "Foodcast 2020" le cucine esotiche di maggior tendenza in Italia sono 4: quella peruviana, con i suoi innumerevoli ingredienti e combinazioni di terra e di mare; quella venezuelana, che fonda le sue origini nelle tradizioni indigene; la cucina israeliana, piena di spezie e mix inaspettati; e, infine, le ricette dalla fredda Svezia sempre più di tendenza nei locali della Penisola.

Maxime Renson, General Manager di Uber Eats Italia, ha dichiarato: «Sebbene non ci sia la possibilità di viaggiare verso mete lontane al momento, è bello vedere che gli italiani stanno usando il lockdown per scoprire le diverse tipologie di cucine disponibili sull'app. Tutti coloro che hanno voglia di provare piatti peruviani, venezuelani, israeliani, svedesi o provenienti da altre parti del mondo potranno farlo comodamente a casa propria, regalandosi un momento di evasione durante le lunghe giornate della quarantena. Potranno volare in Tailandia con le ricette tipiche, o addirittura in Sri Lanka ordinando una cena capace di far viaggiare le papille gustative».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento