Martedì, 21 Settembre 2021
social

Spuntini per rimanere in forma: ecco quali prediligere e quali evitare

Gli spuntini giusti aiutano ad evitare di arrivare ai pasti principali troppo affamati. Ecco 9 alimenti indicati per ridurre l’appetito e rimanere in forma

Un giusto equlibrio tra macro-nutrienti principali è quello di cui il nostro organismo ha bisogno, quindi carboidrati, proteine, grassi devono essere nel giusto rapporto, Ma lo spuntino invece? Dovrebbe avere la funzione di regolarizzare l’assunzione di cibo durante la giornata, anche per chi segue una dieta in regime ipocalorico. Il suo ruolo è principalmente quello di contenere la fame ed è proprio per questo motivo che si inserisce a metà tra la colazione ed il pranzo e/o tra quest’ultimo e la cena. Lo scopo è di non giungere troppo affamati a tavola, in questo modo sarà più facile non cedere alla tentazione del fuori pasto ipercalorico e poco sano.

I benefici

Tra i vantaggi principali ricordiamo che lo spuntino ci aiuta ad evitare di arrivare al pasto successivo troppo affamati, e, dunque, di non riuscire a controllare l’apporto calorico; aiuta ad evitare cali di rendimento e attenzione durante l’arco della giornata; ed infine, aiuta ad integrare e completare i pasti principali con quegli alimenti o nutrienti che per mancanza di tempo o di voglia non sono stati consumati.

Spuntini da evitare

Ma su cosa puntare? Le barrette e gli snack cosiddetti “dietetici” che troviamo negli scaffali dei supermercati, in realtà, spesso contengono additivi. Oltre a non apportare i giusti nutrienti, sono costose e non aiutano a dimagrire. Una porzione di verdura o di frutta fresca, invece, placa il senso di fame senza incidere troppo sul portafoglio.

Spuntino ideale

Quale potrebbe essere lo spuntino ideale? Ecco un elenco con 9 alimenti indicati per spezzare l’appetito e rimanere in forma: 

Yogurt cremoso o yogurt greco: lo yogurt è un ottimo spuntino magro. Soggetti lattosio-intolleranti, incapaci di digerire il lattosio e quindi incapaci di consumare e digerire il latte sono, al contrario, in grado di digerire lo yogurt, pur avendo quest'ultimo un'alta percentuale di lattosio. Il merito di ciò va attribuito alla flora microbica dello yogurt. Anche un vasetto di yogurt greco magro rappresenta una buona idea per fare il pieno di calcio, proteine e sali minerali, utile per combattere la fame improvvisa e perfetto per gli spuntini sani.

Succo di frutta: da intendersi come il risultato di una spremitura, con conseguente separazione della parte polposa. Possiamo farlo di frutti diversi, l'importante è che sia naturale e costituito da frutta al 100%. 

Macedonia di frutta: è bene includere nel mix di frutta che accingiamo a preparare cinque porzioni di frutta fresca di colore diverso, in quanto, ad ogni tonalità corrispondono benefici e proprietà nutritive differenti. Il colore della frutta e della verdura dipende difatti dalla presenza di pigmenti diversi, ciascuno in grado di offrire un vantaggio al nostro organismo. Pertanto, solo variando e associando i diversi colori potrete coprire tutti i fabbisogni dell’organismo e beneficiare appieno dei benefici nutrizionali derivanti dal loro consumo.

Quadratino di cioccolato fondente: può servire se siamo giù di morale e se abbiamo bisogno di gratificarci. Attenzione, però, a non divorare l’intera tavoletta.

Tè con fette biscottate: il tè verde rimane un concentrato di sostanze preziose, dal sapore leggermente diverso rispetto a quello tradizionale.  Uno dei più interessanti aspetti del tè verde riguarda le sue proprietà anti-invecchiamento e anti-cancro. In associazione al tè, tra gli spuntini sani non possono mancare le fette biscottate integrali, un grande classico da provare come spuntino con un po' di marmellata.

Barretta ai cereali: pratiche e gustose, possono essere uno snack veloce e nutriente. Chi non vuole rinunciare a questi prodotti deve, però, scegliere con attenzione il prodotto, verificandone la lista degli ingredienti. 

Pane tostato e bresaola: questo tipo di alimenti non solo forniscono una buona scorta di carboidrati, e quindi di energia, ma ci aiutano anche a prevenire la stipsi, a tenere a bada il diabete, colesterolo ed osteoporosi. La bresaola è carne bovina salata e stagionata ed è, in assoluto, il salume più povero di grassi. Inoltre, essa è ricca di proteine, ferro, vitamine, minerali e risulta essere facilmente digeribile. 

Pop corn: con 25 gr di mais secco possiamo ottenere ben 120 grammi di pop corn. Prediligiamo sempre i pop corn fatti in casa che sono spuntini sani e più economici. Evitiamo di salarli troppo. La calorie del nostro spuntino saranno circa 88 per 25 gr di mais.

Semi e frutta secca: ricca di sali minerali (potassio, rame, fosforo, ferro e calcio) ben assimilabili, di vitamine (soprattutto la E e del gruppo B), fibre e grassi buoni, la frutta secca è ideale per gli spuntini fra i pasti e utile come fonte di energia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spuntini per rimanere in forma: ecco quali prediligere e quali evitare

IlPiacenza è in caricamento