rotate-mobile
Speciale

Tecnologia medica, un valido strumento a servizio del benessere del cittadino

In medicina si dispone di macchinari e strumenti tecnologicamente sempre più avanzati. Ciò consente di agire in maniera più diretta ed efficace per mantenere la buona salute delle persone

Durante gli ultimi anni, in campo medico si sono apprezzati notevoli evoluzioni e miglioramenti, che hanno consentito di agire, in maniera sempre più puntuale ed efficace, sui vari disturbi e patologie.
A questo hanno contribuito, in gran parte, gli strumenti all’avanguardia e le tecnologie di ultima generazione messi in campo.
Gli strumenti diagnostici sono diventati sempre più raffinati, migliorando molto la diagnosi precoce, che si trova alla base della prevenzione.
La tendenza della medicina, infatti, va proprio in questa direzione: lavorare alacremente sulla prevenzione delle patologie, così da tenere sotto controllo lo stato di salute dei pazienti e agire tempestivamente nel caso di malattia.
Questo trend è caldeggiato anche perché, in questo modo, si può migliorare la qualità della vita generale.
È fondamentale, quindi, che ogni persona effettui check up e screening periodici, per verificare, costantemente, la propria condizione; in questo modo, nel caso insorga una patologia, è possibile intervenire con tempestività, aumentando l’efficacia delle cure somministrate.
Per fare questo, è bene rivolgersi a professionisti di comprovata esperienza.

Un punto di riferimento per la salute

A Piacenza si trova una delle più antiche e rinomate cliniche del territorio: la Casa di Cura Piacenza.
Fondata nel 1962, durante il corso degli anni ha continuato a migliorarsi, per offrire un servizio di eccellenza ai propri pazienti.
Molti sono stati i cambiamenti apportati, tra cui ristrutturazioni, ampliamenti e riorganizzazioni del personale.
Ad oggi, la Casa di Cura Piacenza è il più importante centro diagnostico presente a Piacenza e provincia.
Accreditato con il Servizio Sanitario Nazionale, dispone di 147 posti letto, 6 sale operatorie e un reparto avanzato di terapia semi-intensiva.
Inoltre, il relativo reparto di otorinolaringoiatria è  tra i più importanti, a livello europeo, per la cura delle patologie dell’orecchio.
La tendenza costante al miglioramento ha portato la Clinica a disporre di macchinari all’avanguardia, consentendo ai cittadini di usufruire di un servizio di diagnostica per immagini completo e in continua evoluzione.
Grazie a ciò, la Casa di Cura Piacenza è il centro diagnostico più importante del territorio a disposizione del cittadino, grazie alla strumentazione innovativa e all’approccio professionale che impiega.
Il team di professionisti della Clinica, rinomati ed esperti nei loro settori, accompagna, infatti, il paziente attraverso una accurata analisi delle sue problematiche, da un punto di vista multidisciplinare.
Ecco perché è molto importante che una patologia venga studiata da un’equipe, piuttosto che da un unico professionista: punti di osservazione differenti permettono di cogliere maggiori aspetti e sfumature della malattia, che può, così, essere trattata in modo più completo ed efficace.

Vasta gamma di servizi diagnostici

La Casa di Cura Piacenza offre, anche, numerosi tipi di esami diagnostici, effettuati con strumentazione all’avanguardia. Ecco quali sono.

  • Ha ben 2 risonanze magnetiche di recentissima acquisizione, da 1,5 tesla ad alta risoluzione, con tempi di esecuzione media ridotti del 30% con accorgimenti per i soggetti claustrofobici.
    I referenti sono il dott. Conti, il dott. Rizzoli e la dott.ssa Barboni.
     
  • Acquistata in primavera, la nuova Tomografia Computerizzata (TAC) 128 Slide Ultra High Resolution, grazie all’elevata risoluzione, offre la più nitida immagine tomografica disponibile; inoltre, il macchinario consente di esporre il paziente alla minore “dose” di raggi possibile. La nuova TAC è in grado di elaborare immagini di altissima definizione del cuore, ricostruendo le immagini in tre dimensioni (3D) per l’imaging cardio-vascolare.
    I referenti sono il dott. Conti, il dott. Rizzoli e la dott.ssa Barboni.
     
  • La macchina radiologica (RX) a sistema digitale telecomandato multifunzione, possiede un’elevata qualità d’immagine (che può arrivare a 2880x2880 pixel x 16 bit). Il macchinario permette il completo contatto con il paziente, senza interposizioni meccaniche tra lui e l’operatore. Anche il trasferimento da e su barella assicura immediatezza di intervento in ogni situazione.
    I referenti sono il dott. Conti e il dott. Rizzoli.
     
  • La nuova MOC-DEXA rivela la densità dei sali minerali presenti nell’osso.
    Il metodo DEXA per la diagnosi e la prevenzione dell’osteoporosi è il più accurato ad oggi disponibile.
    I referenti sono il dott. Conti e il dott. Rizzoli.
     
  • Il nuovo mammografo, estremamente all’avanguardia, presenta comprovate prestazioni cliniche, superiori alla mammografia tradizionale.
    Le immagini della nuova macchina, infatti, sono eccezionalmente nitide, più veloci e soprattutto espongono la paziente ad una bassissima dose di radiazioni.
    I referenti sono il dott. Conti e dott.ssa Barboni.
     
  • Il nuovo Video-dermato-scopio, ad altissima risoluzione, è un’apparecchiatura rivoluzionaria, unica in tutto il territorio. 
    Grazie alla risoluzione con modulo di Intelligenza Artificiale e due monitor HD, il macchinario è in grado di restituire la migliore definizione e fedeltà cromatica possibili.
    Il software integrato permette, inoltre, di seguire nel tempo la mappatura dei nei; grazie a questa tecnologia è possibile vedere i cambiamenti della pelle.
    Il macchinario diventa così anche un utilissimo strumento di prevenzione del melanoma.
    I referenti sono la dott.ssa Chiesa e il dott.ssa Fiorani.
     
  • Il macchinario di spirometria, acquistato quest’anno è, ad oggi è uno degli strumenti più avanzati per lo studio del sistema respiratorio, molto utile non solo per l’analisi polmonare, ma anche per i pazienti post-Covid.
    Il referente è il dott. Bottrighi
     
  • La Casa di Cura Piacenza dispone di un vero e proprio parco ecografi, che comprende: ecografia tradizionale, cardiaca, ginecologica ed eco-color-doppler angiografici per lo studio completo di ogni patologia da essi studiabile.
    I referenti sono il dott. Conti, il dott. Civardi e i medici angiologi dott. Fronasari e dott. Torre.

La Casa di Cura Piacenza dispone di un vero e proprio parco ecografi, che comprende: ecografia tradizionale, cardiaca, ginecologica ed eco-color-doppler angiografici per lo studio completo di ogni patologia da essi studiabile.
I referenti sono il dott. Conti, il dott. Civardi e i medici angiologi dott. Fronasari e dott. Torre.

Per prenotazioni, o per ricevere maggiori informazioni, è possibile chiamare il numero 0523/711340 o inviare una mail all’indirizzo info@casadicura.pc.it.
È anche possibile recarsi presso gli uffici, aperti al pubblico dal lunedì al venerdì, dalle 8.00 alle 20.00.
La Casa di Cura Piacenza si trova in via Morigi 41, Piacenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tecnologia medica, un valido strumento a servizio del benessere del cittadino

IlPiacenza è in caricamento