2° Ronde dei Colli Piacentini, Bossalini-Gerevini dominano la gara di casa

I fidanzati piacentini, per la prima volta insieme nell’abitacolo sbaragliano la concorrenza con una gara tutta d’attacco. Gara in crescendo del modenese William Marti con l’ammiratissima Subaru WRC. Tra le due ruote motrici vittoria per Mauro Miele con la BMWM3

 Per vincere una gara impegnativa come la 2^ Ronde dei Colli Piacentini bisogna avere la stoffa del campione. Elia Bossalini e Sara Gerevini, per la prima volta insieme in gara, hanno affrontato i quasi dieci chilometri della “Colline” con grande concentrazione. Il pilota piacentino, recente vincitore del Rally Circuito di Cremona, ha attaccato fin dalla prima prova anche se l’incognita asfalto, reso umido dalle insistenti piogge di ieri, poteva lasciare spazio ad una tattica attendista. Così non è stato e il pilota della scuderia Invicta non ha mai abbassato la guardia mentre Sara, la fidanzata. ha scandito con precisione le note della speciale resa insidiosa anche dai continui sobbalzi e dai tratti molto veloci in cui il minimo errore poteva costare caro. I due non hanno sbagliato nulla e solo nel finale hanno “rallentato” ormai sicuri che i risultati parziali, considerando che la classifica finale tiene conto dei migliori tre risultati sui quattro ottenuti, avrebbe loro permesso di iscrivere il proprio nome nell’Albo d’oro della gara organizzata con grande passione dalla Rally&Promotion.

Secondo gradino del podio per l’imprenditore modenese William Marti navigato da Alberto Bentivogli. Il pilota della Subaru ha iniziato con cautela la gara cercando in particolare, nel primo impegno di giornata di capire le reazioni della vettura e  non commettere errori. Una gara in crescendo quella di Marti che, ad ogni passaggio, ha migliorato il proprio tempo fino ad ottenere un ottimo 5’40”7 nella terza ripetizione- Una serie di risultati che gli hanno permesso di portare a casa una meritatissima medaglia d’argento.

Terza al traguardo la coppia comasco-astigiana Roncoroni-Araspi che hanno impiegato la prima parte di gara per trovare il giusto feeling con l’insidiosa “Colline” . “ Le prime due prove non ho capito nulla e ho perso troppo tempo. Le ultime due le abbiamo affrontate con il giusto passo e siamo riusciti a recuperare il tempo perso e a salire su un podio che sembrava ormai compromesso”.

Bella e sfortunata la gara del pavese Davide Maggi, navigato dall’astigiano Davide Bruzzese, che ha pagato qualche errore di troppo nel corso della gara “ Per me era l’esordio con questa vettura. Ho pagato qualche errore nella scelta degli pneumatici oltre ad essermi girato nei primi chilometri della terza prova. Il tempo alto e la necessità di scartarlo mi hanno fatto affrontare l’ultimo passaggio con la paura di sbagliare e a quel punto il podio è sfuggito per pochi secondi. Peccato , comunque sono contento della mia gara”.

Bella la sfida per il predominio tra le due ruote motrici tra due piloti non giovanissimi ma che hanno dimostrato che l’esperienza ha ancora il suo peso. Alla fine l’ha spuntata il lombardo Mauro Miele con Luca Beltrame alle note che, ancora una volta ha dato spettacolo con la BMW M3 con cui ormai ci ha abituato a prestazioni di alto livello. Alle sue spalle per pochi secondi il piacentino Franco Leoni navigato da Michela Nodi con la Peugeot 306 Maxi.

Avvincente anche la lotta fra le Super1600 che ha visto prevalere la coppia lombarda Veronesi-Pedretti che hanno concluso settimi assoluti precedendo di soli 5 secondi i pavesi Tedeschi-Filippini all’esordio con la potente berlinetta della Regie. Da applausi la prestazione del giovane Piacentino Andrea Mazzocchi che ha portato al nono posto assoluto la Peugeot 208 R2b. Chiude la Top Ten un altro equipaggio piacentino quello composto da Gianluigi Zilocchi e Nicola Guglielmetti che hanno letteralmente fatto volare sulle insidiose strade della Valtidone la Peugeo 106 N2.

“ Per almeno una settimana non voglio più sentire parlare di rally”. Con un sorriso a trentadue denti davanti al folto pubblico che all’arrivo, nel cuore di Piacenza, ha salutato i vincitori della 2^ Ronde dei Colli Piacentini Fabrizio Gentile di Rally&Promotion si gode il frutto del lavoro andato avanti per mesi. “ Sono tante le persone che andrebbero ringraziate in questo momento ma non vorrei dimenticarne qualcuna. Di sicuro i sindaci e gli assessori dei comuni interessati al passaggio della gara. Tutti hanno capito ed apprezzato il nostro impegno per  promuovere, attraverso le gare su strada, le bellezze paesaggistiche, culinarie e ambientali di queste zone. Sia qui a Piacenza che a Bobbio il pubblico è stato molto numeroso e questo non può che renderci felici. Adesso qualche giorno di riposo è d’obbligo”.

La 2^ Ronde dei Colli Piacentini  secondo e ultimo appuntamento del 1° Trofeo Media Sport Marketing assegnerà inoltre un montepremi di ben 4900 € ai vincitori dei raggruppamenti di vetture moderne, storiche, under e femminili che hanno partecipato alle due gare organizzate dalla R&P . La classifica che verrà pubblicata nei prossimi giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento