Copra Morpho Bakery espugna Ozzano. E' la terza vittoria consecutiva

Terza vittoria consecutiva per la Bakery che va ad espugnare il difficile campo di Ozzano al termine di una sfida giocata su filo dell'equilibrio per due parziali e poi dominata dai biancorossi nella seconda parte di gara. La svolta quando Passera e compagni hanno realizzato 23 punti

Terza vittoria consecutiva nel giro di 10 giorni per la Copra Morpho Bakey, che va ad espugnare il difficile campo di Ozzano al termine di una sfida giocata su filo dell’equilibrio per due parziali e poi dominata dai biancorossi nella seconda parte di gara.

LA PARTITA - La svolta a favore dai piacentini è avvenuta nel terzo quarto, quando Passera e compagni hanno realizzato 23 punti lasciandone agli avversari solo 8. Letali infatti sono state le accelerazioni portate dal duo Scarone-Passera (33 punti in due) e la prova di forza a rimbalzo (da sottolineare i sette strappati da Rizzitiello, che per sostituire l’infortunato Perego giocava fuori ruolo). Ottima comunque la prova dei ragazzi di coach Tucci, capaci di mettere in mostra una partita ordinata, brillante e mai arrendevole. 

Con le squadre schierate in campo si vede subito la prima novità: dal quintetto biancorosso è assente il centro Perego, ex di turno, per un infortunio al dito cosi al suo posto coach Piazza manda sul parquet Rizzitiello, e Loschi in posizione di guardia subito titolare. Ozzano è formazione giovane ma concreta, almeno da quanto fa vedere nei primi minuti quando si porta subito sul 5-0 e poi 9-3 grazie ai punti realizzati sotto le plance. Proprio dall'area piccola comincia la risalita piacentina, con Cazzaniga prontamente innescato dalla coppia d’oro Scarone-Passera (13-12). La Copra Morpho Bakery però subisce soprattutto in difesa, dove fatica a tenere i lunghi bolognesi, troppo spesso lasciati soli all'ombra del canestro. La parità assoluta che chiude il primo parziale è in gran parte merito delle bombe di Scarone, che permettono agli ospiti di rimanere lì e di non lasciare scappare le "furie arancioni". 

Si riprende a giocare e si assiste al Passera show, 6 punti in meno di due minuti con tanto di dispensa di assist e falli caricati sulle spalle degli avversari. Non molla nulla però la Pentagruppo e risponde colpo su colpo, facendo in modo che le due squadre non si distanzino più di pochissimi punti (32-35). Il filotto di punti più importante è a firma biancorossa: Loschi da tre e poi Scarone dalla lunetta (2/2), prima della realizzazione di Fontecchio da sotto in chiusura di parziale (37-42).

Terzo quarto che si apre col terzo fallo di Rizzitiello, subito richiamato in panchina, mentre non ha di questi problemi la Pentagruppo che approfitta delle maglie larghe della difesa di Passera e Co. per tornare a -4. E' necessario accelerare i ritmi se si vuole allungare, si accende cosi sugli spalti il tifo del cospicuo pubblico piacentino e in campo il gioco dei ragazzi di Piazza: Scarone, Passera e ancora Passera in grande spolvero poi Loschi (prova di spessore per lui, 16 punti e 5 rimbalzi) e Rizzitiello, tutti ci mettono il loro per regalare il massimo vantaggio (+20).

Sulla spinta di un parziale di 8-23 Piacenza ritrova il parquet col vantaggio di poter gestire un +20 che non ha nessuna intenzione di lasciar diminuire. Certo, sulla carta è facile a dirsi, la realtà però è ben più complessa, quando infatti il tabellone segna 6' Ozzano ha già recuperato qualche lunghezza (56-70). Passano due minuti e Cazzaniga saluta tutti causa quinto fallo, costringendo Rizzitiello a far coppia con Trapella sotto canestro fino a fine gara.

E' però un momento buio per la Bakery a livello di falli, Trapella segue la strada del compagno Roberto e si accomoda in panchina pure lui; ora tocca a Plateo - Rizzitiello lottare sotto i tabelloni, un duo assolutamente inedito. Un aiuto alla squadra ospite viene dal tecnico dato a coach Tucci per proteste, da li arrivano altri punti pesanti e adesso Piacenza controlla il risultato, nonostante una Pentagruppo mai doma, caparbia nel recuperare 9 punti di svantaggio (69-78) . Il coro "Piacenza- Piacenza" cantato dai tifosi giunti fino al PalaRiva accoglie il terzo successo consecutivo dei propri beniamini.

La prossima sfida (sabato 22, ore 21) sarà in casa contro Recanati.

IL TABELLINO:

Pentagruppo Ozzano - Copra Morpho Bakery Piacenza : 69-78 (19-19, 18-23, 8-23, 24-13)

OZZANO: Grillo 2, Sabatini, Canelo 4, Negri 9, Fontecchio 16, Vitali 7, Boccardo, Sanguinetti 11, Gazzotti 5, Monzecchi. All. Tucci

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

PIACENZA: Cazzaniga 7, Perego, Antozzi, Loschi 16, Passera 18, Trapella 7, Rizzitiello 11, Scarone 15, Petkovski, Plateo 4. All. Piazza  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

  • Come non sporcare la mascherina con il trucco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento