Marrazzo: «Il Piace è come il Verona, l'Atletico Bp come il Chievo»

Il nuovo attaccante della Lupa è stato presentato ufficialmente insieme al centrocampista Alessandro Cortesi: «Mi hanno cercato anche i rossoneri, ma il Piacenza è il massimo»

Da sinistra Cortesi, Gatti, Marrazzo e Merli (Foto Rovega)

Carmine Marrazzo è un bomber senza aver segnato un gol. Lo chiamano già così: i compagni di squadra, i tifosi, i giornalisti. Sanno che Marrazzo è uno di quei centravanti che prima pensano a buttarla dentro e poi a passare il pallone. Il nuovo attaccante della Lupa Piacenza è stato presentato ufficialmente oggi martedì 4 dicembre alla palestra Le Club insieme all'altro nuovo acquisto biancorosso, il centrocampista Alessandro Cortesi. La "prima" davanti alle telecamere dei due rinforzi - e che rinforzi - è stata l'occasione per la presentazione della terza maglia, quella nera con la banda biancorossa disegnata dai tifosi. Il primo a prendere la parola è stato il presidente biancorosso, Marco Gatti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Marrazzo - ha detto - è un bomber, mentre Cortesi è un organizzatore di gioco. Erano le richieste che ci aveva fatto il mister e noi lo abbiamo accontentato. Mi auguro che i tifosi siano contenti di questo nostro ulteriore sforzo. Mercato chiuso? Siamo sempre attenti alle opportunità. Ci hanno lasciato tre giocatori, l'ultimo è Bassi che è passato alla Borgonovese. Se a gennaio, con l'apertura del mercato invernale dei professionisti, si dovesse presentare l'occasione per un giovane di grande valore, beh, ci penseremo. Abbiamo un progetto ben preciso che vogliamo rispettare: riportare il Piacenza tra i professionisti nel minor tempo possibile". "Marrazzo e Cortesi - ha spiegato il diesse biancorosso Marzio Merli - sono due giocatori importanti per la categoria, non vogliamo lasciare nulla al caso e vogliamo mantenere fede alla promessa fatta in agosto dai fratelli Gatti. Da direttore sportivo devo ammettere che non sto trovando alcuna difficoltà a fare mercato, perché i giocatori sono onorati di indossare questa maglia". E finalmente è arrivato il turno di Marrazzo: "Ringrazio la dirigenza perché mi ha dato la possibilità di giocare in una piazza importantissima. Mi sono emozionato a vedere così tanti tifosi in tribuna quando ho assistito alle partite col Rolo e col Pallavicino. Si è realizzato un sogno. Ora sta a me ripagare la fiducia della società. Ci sono state tante richieste, ma non si può dire di no al Piacenza. Mi ha cercato anche l'Atletico BP, ma è come se a Verona avessi dovuto scegliere tra l'Hellas e il Chievo. Beh, avrei scelto l'Hellas, ovviamente con tutto il rispetto per l'Atletico. Questo gruppo spettacolare e sono contento che stia facendo bene, sarà più facile inserirmi nei meccanismi di squadra. Ho trent'anni, questo è il mio ultimo treno importante, è da settembre che siamo in contatto con la Lupa e finalmente sono riuscito ad arrivare". L'altro volto nuovo è Cortesi. "Quando il mio procuratore mi ha detto che c'era questa opportunità ho accettato al volto, perché era una proposta irrinunciabile. Speriamo di continuare così, dato che la squadra è prima in classifica. Ho giocato fino ad ora, sono pronto e disponibile, ma ovviamente la scelta spetta al mister. Ci sono tutti i presupposti per fare qualcosa di importante". Poi spazio alla presentazione delle nuove maglie. A Le Club erano presenti anche il presidente onorario della Lupa, Stefano Gatti, Rinaldo Lusardi, proprietario della palestra Le Club, l'allenatore biancorosso William Viali e alcuni giocatori, tra cui Francesco Volpe.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da domani

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento