menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alla caccia di vittorie in chiave play-off. Pasqua in campo per Lpr e Nordmeccanica

Sarà un anticipo di Pasqua denso per Lpr e Nordmeccanica alla ricerca del pieno riscatto e chiamate alla vittoria per chiudere al meglio rispettivamente la regular season e la pool Challenge

Sarà un anticipo di Pasqua denso per Lpr e Nordmeccanica alla ricerca del pieno riscatto e chiamate alla vittoria per chiudere al meglio rispettivamente la regular season e la pool Challenge. 

NORDMECCANICA: Le ragazze di Gaspari cercheranno contro la Igor Novara di difendere il secondo posto in campionato dal tentativo di recupero della Pomi Casalmaggiore distante due soli punti; le bianco blu, reduci da due pesanti sconfitte che hanno precluso Coppa Italia e Coppa Campioni affronteranno le vice-campionesse d’Italia ora allenate da Fenoglio in un match sulla carta per nulla agevole. Le piemontesi infatti stanno probabilmente patendo lo scorie del finale della scorsa stagione quando, dopo aver dominato il campionato, hanno ceduto a sorpresa il tricolore a Casalmaggiore.Organico di tutto rispetto per Novara con Fabris opposto, Chirichella centrale, Sansonna libero e Cruz schiacciatrice ma finora deludente sia in campionato con un quarto posto appena davanti a Modena, le premature eliminazioni dalle coppe ed un cambio di panchina con l’esonero di Pedullà che però non ha avviato ad un andamento troppo discontinuo in termini di prestazioni e di risultato. Per Piacenza ci sarà l’obbligo di sfruttare appieno il doppio turno Novara-Busto per blindare la piazza d’onore dal tentativo di rientro delle Pomi avvantaggiata da un calendario  più agevole con Firenze-Club Italia, chiudere al secondo posto significherebbe garantirsi il fattore campo in semifinale in vista del possibile accoppiamento proprio con le campionesse d’Italia. La Nordmeccanica dovrà valutare con attenzione la scelta dell’impiego di Meijners, uscita subito per infortunio con Kazan, in vista in particolare degli imminenti play-off e l’impiego in alternativa tra Bauer e Melandri al centro, entrambe non convincenti nelle ultime uscite.

LPR: i biancorossi viaggiano alla volta di Castellanza contro la loro porta fortuna. La Revivre Milano è stata l’unica formazione sconfitta da Piacenza in stagione (prima della vittoria di domenica scorsa contro Ravenna) e rappresenta una importate occasione per dare continuità alle prestazioni positive contro Cmc e Monza. La squadra di Monti è tuttavia ostacolo da non sottovalutare, dopo una prima parte di stagione da ultima della classe , è infatti cresciuta molto di livello ottenendo quattro vittorie nel finale di girone di ritorno ed un en-plein di affermazione nella pool Challenge. È la diagonale di posto 4 Skrimov-Russomanno uno dei punti di forza della compagine meneghina ben amalgamata tra potenzialità offensiva e equilibrio in seconda linea, accanto a loro determinante le prestazioni dell’opposto Milushev capace di alternare ottime punte di rendimento a pericolosi passaggi a vuoto. L’Lpr avrà addirittura la possibilità, in caso di bottino pieno e di contemporanea sconfitta di Monza con Ravenna, di chiudere al primo posto il girone preliminare; obiettivo principalmente platonico ma significativo di una ritrovata minima competività del sestetto di Giuliani il quale, con Tavares in regia e Papi libero, sembra finalmente più squadra.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento