rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Altro

Cernusco disintegrato, Inza Dene in azzurro

Il Piace Rugby festeggia la 13esima vittoria di fila e la convocazione del giovane U18

Ancora una prestazione maiuscola, o forse è meglio dire muscolare, da parte del Piacenza Rugby che per il tredicesimo turno del campionato di serie B riporta la tredicesima vittoria consecutiva ed incrementa di un ulteriore punto, ora a più nove, il vantaggio sul Lecco. Al Beltrametti alla squadra del Cernusco fin dai primi minuti i piacentini hanno fatto intendere che non gli avrebbero lasciato spazio: due mete nei primi dieci minuti e una terza al 20’ (19-0). Il Piace Rugby ha mantenuto alto il livello del gioco chiudendo il primo tempo con la quarta segnatura, valida per il punto di bonus offensivo. Nella ripresa il Piacenza va a segno ancora quattro volte mettendo in luce tutto il proprio potenziale offensivo, con Lekic che al termine della gara riceve il riconoscimento di player of the match.

Pugni agli avversari: «Ma non siamo attaccabrighe»

Piace Rugby-Cernusco 52-19

Piacenza: Botti (26’ st Bertorello), Viani (13’ st Fusar Poli), Zampedri, Misseroni (1’ st Crotti), Bacciocchi, Cisint, Negrello, Cornelli (13’ st Benkhaled), Lekic, Agio, Bonatti (26’ st Milani), Roda, Battini (1’ st Codazzi), Bertelli (22’ Alberti M.), Alberti A. All. Grangetto.

Marcatori Piacenza: 3’ mt Bacciocchi (5-0); 9’ mt Cornelli tr Negrello (12-0); 20’ mt Viani A. tr Negrello (19-0); 38’ mt Cornelli tr Negrello (26-5); secondo tempo: 7’ mt Lekic (31-5); 24’ mt Bonatti tr Negrello (38-12); 27’ mt Bertorello tr Negrello (45-12); 39’ mt Lekic tr Negrello (52- 19).

Fatale il ko col Fiore: Abbate esonerato

Un motivo di grande orgoglio per il Piace Rugby è vedere uno dei propri atleti, Inza Dene, convocato per la terza volta in Nazionale U18, nella lista dei ventiquattro selezionati per il raduno di Parma in vista del match Italia-Francia che si terrà sabato 24 febbraio a Viadana. Inza, anno 2006, terza linea, ha la possibilità di confrontarsi di nuovo con il contesto internazionale, vivendo giornate di lavoro impegnative e cruciali prima del test contro la formazione francese. Lo scorso anno ha fatto parte del gruppo degli azzurrini che sono scesi in campo all’Arms Park di Cardiff per il IV Nations Summer Camp, un quadrangolare che ha visto la selezione italiana U18 registrare tre vittorie su tre incontri con Scozia, Irlanda e i padroni di casa del Galles. Inza è stato successivamente convocato per il test match con Irlanda Club/Exiles che si è tenuto lo scorso novembre allo stadio Scopigno di Rieti. Insieme ad altri tre atleti Omnia, Tommaso Roda (Piace Rugby), Yann Badagnani (Elephant Gossolengo) e Lorenzo Tassoni (Rugby Val D’Arda) sta frequentando, inoltre, la struttura federale di Milano che offre agli atleti un percorso tecnico di formazione che punta all’alto livello.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cernusco disintegrato, Inza Dene in azzurro

IlPiacenza è in caricamento