Venerdì, 19 Luglio 2024

La notte da sogno di Fiorenzuola, scesa in piazza per festeggiare calcio e basket

Emozione e passione, famiglia e comunità, le parole chiave che hanno scandito la manifestazione per celebrare il centenario dell'US Fiorenzuola 1922 e i 50 anni della Pall. Fiorenzuola 1972

Emozione e passione, sono stati i sentimenti che hanno animato piazza Molinari a Fiorenzuola dove si è festeggiato il centenario della squadra di calcio e i 50 anni della compagine di pallacanestro. Le due formazioni che stanno portando in giro per mezza Italia, ma soprattutto in alto con i risultati, il nome della cittadina che sorge sulle rive dell’Arda. 

Emozione, perché il presente si è fuso per una notte con il passato per strizzare l’occhio al futuro, con i settori giovanili di entrambi i club molto coinvolti. Racconti, aneddoti, esperienze che hanno fatto rivivere la storia della squadra di calcio che ha vissuto i suoi fasti negli anni ‘90, quando nell’allora serie C hanno indossato la casacca rossonera due campioni del mondo come Massimo Oddo e Luca Toni. Oggi il Fiorenzuola di mister Luca Tabbiani sta ripercorrendo quella strada, provando a lanciare dei giovani calciatori e chissà che come la formichina, mettendo un mattoncino alla volta non possa in futuro lottare per quella serie B mancata proprio negli anni ‘90 solo per un rigore sbagliato nel decisivo spareggio per la promozione.

Passione, come quella che ci mettono i dirigenti dei due club ma soprattutto che provano i cittadini tutti pronti a svestirsi degli abiti borghesi per indossare magliette e sciarpe a rappresentare la loro fede sportiva. E da questo punto di vista la piazza ha risposto presente alla manifestazione presentata dal giornalista Pierluigi Pardo. La passione che ha trascinato la Pall. Fiorenzuola che pur dovendo giocare in un PalaMagni off-limits per il pubblico ha comunque sentito tutto il calore dei propri sostenitori. Storia più giovane rispetto al calcio, la squadra di basket due anni fa con l’avvento di coach Gianluigi Galetti si è affacciata per la prima volta in un campionato nazionale quale la serie B. Quest’anno i playoff rispetto all’anno scorso sono sfumati purtroppo all’ultima giornata, ma la stagione comunque si può ritenere più che positiva.

E adesso? Le due società continueranno nella loro mission portando avanti con determinazione i propri progetti che non possono essere separati da parole come famiglia o comunità. Perchè è proprio questo che sono l'US Fiorenzuola e la Pall. Fiorenzuola, una seconda casa dove crescere per i più giovani, un trampolino di lancio per arrivare alle vette più alte, ma soprattutto un porto sicuro dove lavorare con serietà e serenità.

Festa per i 100 anni dell'Us Fiorenzuola e i 50 della Pallacanestro 1972 ©Trespidi/ilPiacenza

Video popolari

IlPiacenza è in caricamento