rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Altro

Lyons Piacenza, il finale di stagione non rispecchia le individualità emerse

Tra i bianconeri hanno brillato il capitano Bruno con 13 mete (migliore del campionato) e il mediano d’apertura Ledesma con 177 punti realizzati

Il campionato Top 10 dei Lyons Piacenza si è chiuso con una nefasta involuzione dopo il sorprendente inizio. Un peccato per gli uomini di Gonzalo Garcia, che magari potevano strappare anche un pass per i playoff se avessero mantenuto la costanza nelle prestazioni. Da gennaio in poi, però, i bianconeri hanno davvero faticato, ed è stato un peccato perché comunque hanno avuto ben due giocatori in particolare che si sono distinti maggiormente nel torneo. Per quanto riguarda i migliori top scorer, terzo posto per il mediano d’apertura piacentino Maximo Ledesma, che con i suoi 177 punti realizzati si è piazzato dietro Abner Van Reenen di Rovigo, che alla sua prima stagione nel massimo campionato italiano è stato l'unico giocatore a tagliare il traguardo dei 200 punti stagionali, tra mete e calci piazzati. Secondo classificato Shalk Hugo del Calvisano con 188 punti. Per quanto riguarda la particolare classifica delle mete realizzate invece, c’è una parità al primo posto tra il capitano dei Lyons Lorenzo Bruno e Luhandre Luus del Valorugbu, che si sono aggiudicati questo titolo entrambi con 13 segnature. L'ala di Piacenza ha raggiunto tale bottino in 18 presenze e 1439 minuti giocati. Completano la top 5 della classifica marcatori i due giocatori di Rovigo Leonardo Sarto con 11 mete e Matteo Ferro con 10, e Francesco Maria Ferrara di Colorno sempre con 10.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lyons Piacenza, il finale di stagione non rispecchia le individualità emerse

IlPiacenza è in caricamento