rotate-mobile
Altro

Piacenza baseball, un pari che soddisfa a metà

Allo stadio De Benedetti Avigliana replica in gara 2

Pareggio che soddisfa a metà tra Piacenza e Avigliana. Si è trattato di due gare tese ed equilibrate. I biancorossi vincono meritatamente in rimonta al mattino ma al pomeriggio non hanno la forza di contrattaccare nella seconda parte, quella in cui gli ospiti rompono l'equilibrio cha aveva caratterizzato gli inning precedenti.

Fino al 4° inning la partita dice Avigliana. Nulla di risolutivo in quanto stiamo parlando di un 2-1 maturato al 3° che i biancorossi subiscono in quanto troppo latitanti alla battuta . In quattro attacchi possono vantare l'unico singolo di Chacon e di conseguenza gli ospiti non devono fare miracoli per tenere le redini del match. L'auspicata inversione di tendenza inizia a palesarsi al 5° con il singolo di Baraldo e la volata di sacrificio di Chacon che consentono i 2 punti del sorpasso (3-2). E va ancora al meglio al 6° quando Piacenza, per nulla intimorito dal 3-3 momentaneamente raggiunto dai piemontesi, si rende protagonista del miglior attacco dal match: singolo di Schiavoni, prepotente triplo di Cufrè e puntuale doppio di Loardi che fruttano un parziale di 6-3 che lascia intravvedere interessanti prospettive. E sarà così perchè gli uomini di Marenghi controlleranno il match con autorità fino all'epilogo, concedendosi pure il lusso del settimo punto generato dalla volata di sacrificio di Perez.

Come ad Alghero anche contro Avigliana il Piacenza non capitalizza gara2 e deve accontentarsi di un pareggio di giornata comunque appagante ma che non contribuisce all'atteso salto di qualità. Avigliana è squadra tosta contro la quale tutti avranno problemi e la squadra di Marenghi deve mordersi le mani per come ha gestito la seconda parte del match, quella in cui in fondo i punti da recuperare non erano tanti. Dopo cinque innings il punteggio è ancora in parità (4-4) e l'equilibrio è palpabile. Piacenza ha sei valide sullo score (spicca un triplo di Chacon al 3°) e Dall'Agnese sul mound è una garanzia. Le cose cominciano a complicarsi al 6° quando gli ospiti segnano due volte. E' questo il momento in cui il line-up biancorosso dovrebbe rispondere per le rime anche perchè, dopo Dall'Agnese, il rilievo Molina entra subito con autorità nel match agevolando sei out consecutivi ( di cui due personali al piatto). Arriva un punto al 7° ( 6-5 con la volata di Schiavoni) ma è troppo poco per scalare una rimonta che non sarebbe nemmeno stata impossibile. Purtroppo negli ultimi quattro assalti solo quattro piacentini arrivano in base e turno dopo turno le speranze di ribaltare il punteggio si fanno sempre più flebili. Fino al 9° quando Avigliana, con gli ultimi due punti, mette definitivamente al sicuro una vittoria che gli consente di andarsene dal De Benedetti con un bilancio positivo.

ALTRI RISULTATI: Junior Parma-Altopiano seveso 0-2 (4-10; 1-4), Catalana-Fossano 2-0 (13-9; 15-8), Milano-Ares 2-0 (9-4; 7-1).

CLASSIFICA: Milano 833 (6-5-1), Piacenza 667 (6-4-2), Catalana, Avigliana, Ares 500 (6-3-3), Fossano 333 (6-2-4), Junior Parma 167 (6-1-5).

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza baseball, un pari che soddisfa a metà

IlPiacenza è in caricamento