rotate-mobile
Sabato, 3 Dicembre 2022
Altro

Lyons Piacenza, sconfitta anche col Valorugby

Bianconeri rinfrancati nella qualità della rosa, che ha dimostrato di potersela giocare alla pari con ogni avversario

Valorugby Emilia-Lyons Piacenza 32-16 (13-9)

Marcatori: p.t. 4’ m. Luus tr. Newton (7-0), 22’ c.p. Ledesma (7-3), 31’ c.p. Newton (10-3), 36’ c.p. Ledesma (10-6), 38’ c.p. Newton (13-6), 40’ c.p. Ledesma (13-9); s.t.  42’ m. Dominguez T. (18-9), 59’ m. Silva tr. Newton (25-9), 78’ m. Bruno tr. Ledesma (25-16), 80’ m. Silva tr. Dominguez P. (32-16).

Valorugby Emilia: Farolini; Colombo, Castiglioni, Bertaccini, Costella; Newton (73’ Dominguez P.), Dominguez T.;  Amenta (cap.) (46’ Tuivati), Sbrocco, Cenedese (59’ Du Preez); Gerosa (46’ Dell’Acqua), Ortombina; Favre (55’ Mattioli), Luus (46’ Silva), Garziera (46’ Randisi). All. Properzi.

Lyons Piacenza: Biffi; Via G., Paz, Zaridze, Bruno (cap.); Ledesma, Cuoghi (68’ Via A.); Lekic (52’ Moretto), Petillo, Bance (64’ Cisse); Salvetti (70’ Aloe’), Quaranta (62’Cemicetti); Salerno (52’ Morosi), Cocchiaro (62’ Borghi), Acosta (62’ Actis). All. Orlandi.

Arbitri: Russo (Treviso) AA1 Franco (Pordenone), AA2 Imbriaco (Bologna).

Altra sconfitta onorevole per i Lyons, che lottano per tutta la partita con il Valorugby Emilia al Mirabello venendo puniti nel secondo tempo dall’inferiorità numerica, che spacca la partita in favore dei reggiani. Nonostante qualche assenza e la panchina corta, lo spirito della squadra è stato molto positivo, riuscendo a reggere l’urto di una delle squadre più quotate del campionato, e che con il campo pesante ha potuto sfruttare una fisicità maggiore. Comincia in salita la sfida per i bianconeri, con Luus che marca al 4′ sfruttando l’arma migliore dei suoi, la maul avanzante. Nei primi 10 minuti il Valorugby si mostra molto aggressivo, ma i Lyons riescono a tenere botta anche contro la fisicità dei reggiani. Piano piano i bianconeri riescono a prendere campo, e la risposta arriva al 22’ con un piazzato di Ledesma, a cui risponde a stretto giro Newton dalla piazzola. Al 36’ Lyons di nuovo in attacco, e la pressione porta a una nuova occasione per Ledesma che aggiunge 3 punti, che anche in questo caso trovano la risposta di Newton che ristabilisce le distanze. Prima dell’intervallo c’è ancora spazio per l’ultimo attacco dei Lyons, che aggiungono tre punti ancora grazie a Ledesma. Primo tempo con poche fiammate e ritmo basso, dovuto anche al terreno pesante del Mirabello. Anche nella ripresa l’avvio è tutto dei reggiani, che vanno a marcare la loro seconda meta con un guizzo di Dominguez. Lo spartiacque della partita arriva al 58’, con il cartellino giallo rimediato da Biffi per placcaggio al volo, e il Valorugby che colpisce subito ancora con una maul, con Silva che arriva a schiacciare. Una volta rientrati nei ranghi i bianconeri provano a rialzare la testa, con i cambi che danno tutti il loro contributo. Al 78’ la tenacia dei Leoni porta i frutti, con capitan Bruno che marca la meta della consolazione. Nel finale il forcing del Valorugby per trovare il bonus per la quarta meta prolunga la partita oltre l’80’, la strenua difesa dei bianconeri cade dopo 8 minuti di recupero con la seconda meta di Silva. Con il risultato finale di 32-16 i punti conquistati in classifica per il Valorugby sono 5, mentre per Piacenza 0. Si sapeva che queste prime due uscite ufficiali sarebbero state difficili, con avversarie di alto livello che hanno grandi ambizioni. I Lyons escono rinfrancati nella qualità della rosa, che ha dimostrato in entrambe le occasioni di potersela giocare alla pari con ogni avversario. Dopo il riscaldamento della Coppa Italia, domenica prossima si apre il Top 10, con i Lyons che ospiteranno al Beltrametti il Colorno.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lyons Piacenza, sconfitta anche col Valorugby

IlPiacenza è in caricamento