rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Altro

I Lyons Piacenza vincono lo scontro diretto con Mogliano

Migliore giocatore in campo il capitano bianconero Lorenzo Maria Bruno, che ha aperto e chiuso la gara con le sue mete

LYONS PIACENZA-MOGLIANO 35-19 (15-7)

PIACENZA: Biffi (66' Via G.), Via A., Paz, Conti, Bruno, Ledesma, Fontana, Portillo, Cisse (55' Petillo), Moretto (46' Cemicetti), Salvetti, Lekic (70' Bottacci), Aloè (36' Salerno), Rollero (41' Cocchiaro), Acosta (55' Minervino). A disposizione: Efori. All. Garcia.

MOGLIANO: Fadalti, D'Anna, Abanga, Falsaperla (54' Caputo), Guarducci, Ormson, Semenzato (54' Fabi), Finotto, Meggiato (60' Marini), Fantini (60' Spironello), Baldino, Carraro, Alongi, Bonanni, Drudi. A disposizione: Ferraro, Ros, Ceccato, Pratichetti. All. Costanzo.

TABELLINO: 8' m Bruno (5-0), 13' m Fontana tr Ledesma (12-0), 22' m Bonanni tr Ormson (12-7), 27' p Ledesma (15-7), 47' m Paz (20-7), 53' m Guarducci tr Ormson (20-14), 60' p Ledesma (23-14), 65' m Fontana (28-14), 67' m Guarducci (28-19), 75' m Bruno tr Ledesma (35-19).

I Lyons ritornano a giocare tra le mura amiche dello stadio Walter Beltrametti, e dopo quattro sconfitte consecutive tornano anche al successo, il primo del 2022. Dopo aver stupito all'inizio del campionato Top 10, era importante per i bianconeri del tecnico argentino Gonzalo Garcia vincere proprio nello scontro diretto con il Mogliano, che li segue in classifica. Ha tirato un forte vento a Piacenza, che ha influenzato e non poco l'andamento della gara.

Primo tempo

Gli ospiti sembrano iniziare meglio, con Ormson che potrebbe sbloccare il punteggio se la sua punizione non fosse deviata da una folata di vento. E allora dopo tanto subire, sono i bianconeri che spezzano l'equilibrio. Buco sul lungolinea sinistro per un mancato intercetto del Mogliano con il capitano Bruno che va in meta. Sulla pressione dei veneti che si erano avvicinati pericolosamente alla zona di meta, i bianconeri riescono ad uscire grazie al calcio afferrato da Bruno. L'ovale viene poi scaricato a Fontana che corre più veloce degli avversari andando nuovamente in meta. La trasformazione di Ledesma concretizza il vantaggio piacentino sul 12-0 al 13'. La pressione di Mogliano raccoglie finalmente i frutti al 22', quando dalla touche nasce la maul che porta Bonanni ad accorciare lo svantaggio. Dopo aver subito la maggiore forza di spinta della mischia degli ospiti, gli uomini di Garcia iniziano a farsi valere e così ne approfitta Ledesma che dalla piazzola porta i Lyons sul più 8. I veneti provano ad accorciare con una maul a pochi metri dalla linea di meta, ma con la palla che esce dal lato dei padroni di casa è bravo Conti a prendere l'ovale e a sgusciare ad un paio di avversari prima di essere placcato praticamente a metà campo. I bianconeri si salvano sul finire del primo tempo, quando Mogliano arriva in meta ma non riesce a schiacciare il pallone a terra. Con il cartellino giallo a Conti, i locali sono costretti a difendersi ancora una volta ma questa volta riescono ad uscire con molta più facilità.

Secondo tempo

Nonostante l'inferiorità numerica, Piacenza inizia decisamente meglio il secondo tempo. Potrebbero fare incetta di punti già con il piazzato di Ledesma, che è sfortunato a colpire la parte esterna del palo. Ancora i bianconeri sfruttano un break e mandano a marcare meta Paz, con il connazionale Ledesma che ancora una volta non riesce a trasformare. I Lyons rischiano poco dopo a causa di un'azione molto confusa nei pressi della linea di meta che gli ospiti non riescono però a sfruttare. La spinta di Mogliano si concretizza poco prima del quarto d'ora di gioco quando Guarducci arriva in meta e Ormson trasforma. Al danno si aggiunge la beffa, perché dopo la meta viene ravvisato fallo a Portillo con conseguente giallo. E così i veneti si riportano in prossimità della linea di meta, fortunatamente senza racimolare alcun punto. Nel momento di maggiore difficoltà, dopo diversi errori Ledesma mette l'effetto giusto all'ovale e trasforma la punizione che permette di respirare. I Lyons al 65' indirizzano quasi definitivamente il match con la meta arrivata dopo una bella azione di Bruno che scarica a Fontana che deve solo schiacciare l'ovale a terra. Risponde però subito Mogliano che trova il varco giusto ancora con Guarducci, ma alla trasformazione Ormson fa il pari con l'errore precedente di Ledesma. Il capitano bianconero Bruno come aveva aperto, chiude la contesa con una meta quasi tra i pali. Gara che vive negli ultimi minuti un certo nervosismo, dovuto sia dalla tensione che dall'espulsione di Cocchiaro.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I Lyons Piacenza vincono lo scontro diretto con Mogliano

IlPiacenza è in caricamento