rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Altro

I Lyons Piacenza con orgoglio pareggiano a Calvisano

Risultato storico per i bianconeri di Garcia che chiudono al settimo posto il campionato di Top 10

CALVISANO-LYONS PIACENZA 28-28 (p.t. 14-14)

CALVISANO: Peruzzo, Vaccari, Regonaschi, Brighetti (41′ Bernasconi), Susio, Van Zyl (31′ Consoli),  Albanese; Vunisa (8′ Izekor), Maurizi (45′ Izekor), Grenon, Ortis (43′ Lewis), Zanetti (cap.), D’Amico (45′ Gavrilita), Luccardi (43′ Marinello), Barducci (54′ Morelli). All. Guidi.

PIACENZA: G. Via, Cuminetti, Paz (38′ Filizzola), Conti, Bruno (cap), Ledesma, A. Via (69′ Fontana); Portillo, Cissè, Salvetti (55′ Moretto), Janse Van Rensburg (75′ Bance), Lekic (41′ Cemicetti), Salerno (54′ Aloè), Rollero (41′ Cocchiaro), Acosta (66′ Actis). All. Garcia.

ARBITRO: Alex Frasson (Treviso), AA1: Federico Vedovelli (Sondrio), AA2: Simone Boaretto (Rovigo), 4° ASS.: Maria Ausilia Paparo (Bologna), TMO: Vincenzo Schipani (Benevento)

MARCATORI: p.t. 7′ m Bruno tr Ledesma (0-7), 16′ m Luccardi tr Albanese (7-7), 18′ m Vaccari tr Albanese (14-7), 40′ m Ledesma tr Ledesma (14-14); s.t. 47′ m Cocchiaro (14-19), 50′ m Susio tr Albanese (21-19), 53′ cp Ledesma (21-22), 59′ cp Ledesma (21-25), 75′ m Albanese tr Albanese (28-25), 80′ cp Fontana (28-28).

Quello che si chiedeva ai Lyons era una prova di orgoglio, per testimoniare la bontà e la qualità del gruppo, e sul prestigioso campo del Calvisano questa prova è arrivata. Un pareggio che sta pure stretto a Piacenza, che ha condotto l’incontro fino agli ultimi minuti, trovando la forza di trovare il calcio di punizione del pareggio allo scadere dopo aver subito il sorpasso. I bianconeri hanno lottato contro un avversario forte e anche alla sfortuna, che ha colpito con gli infortuni di Paz e Ledesma, che ha chiuso la partita zoppicando pur di restare in campo. Arrivano due punti pesanti, che permettono ai bianconeri di agganciare il Viadana al settimo posto in classifica, miglior piazzamento di sempre per la società piacentina nel massimo campionato italiano. Partita molto aperta, con entrambe le formazioni che non avevano più preoccupazioni di classifica e hanno giocato al massimo delle loro possibilità cercando di dare spettacolo. Sono arrivate così sette mete in totale, con il piede di Ledesma che nel secondo tempo aveva concesso il vantaggio ai Lyons, prima della meta del player of the match Albanese che sembrava condannare i bianconeri alla sconfitta. A dare i meritati due punti del pareggio ai Lyons è stato Fontana, che ha realizzato il calcio di punizione allo scadere che ha riportato il punteggio in parità. Grandi sorrisi in casa piacentina, con gli atleti di Garcia che si sono tolti un grosso peso dopo le ultime prestazioni insufficienti con una prova da grande squadra, capace di imporre il proprio gioco anche su uno dei campi più ostici del rugby italiano. La stagione si conclude dunque con un risultato storico per i bianconeri, che chiudono al settimo posto finale la stagione regolare di Top 10. Da qui si ripartirà il prossimo anno, con la consapevolezza di un gruppo che può ancora crescere e trovare risultati importanti. In attesa della prossima stagione e le mosse di mercato, i Lyons hanno dimostrato di essere una squadra viva, vogliosa di combattere e dal grande potenziale.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I Lyons Piacenza con orgoglio pareggiano a Calvisano

IlPiacenza è in caricamento