Andrea D'Auria all'Asian baseball winter league

Fino al 18 dicembre si gioca a Taichung (Taiwan) l'Asia Winter Baseball League, torneo riservato ai migliori giocatori di prospettiva dei campionati di Giappone, Corea e Taiwan

lo Europe Team e Taiwan, D'Auria è il secondo da sinistra tra i tecnici

Fino al 18 dicembre si gioca a Taichung (Taiwan) l'Asia Winter Baseball League, torneo riservato ai migliori giocatori di prospettiva dei campionati di Giappone, Corea e Taiwan. Anche se così lontana, geograficamente parlando, la manifestazione gode per così dire di un tocco di piacentinità in quanto dal 2015 vi partecipa anche una selezione europea che per il secondo anno avrà nel suo staff il tecnico piacentino, tesserato Euroacque, Andrea D'Auria. E' stato lui ad occuparsi della selezione degli atleti europei ( 29 in tutto tra cui 8 italiani) e quest'anno sarà pure bench-coach, una sorta di allenatore in seconda, del manager dello staff Desmond Relaford anch'egli conosciuto a Piacenza. Statunitense, ex professionista, con 939 presenze in carriera in Major League, ad inizio settembre ha soggiornato nel nostro capoluogo in occasione dell'Italian Usssa Camp che per tre giorni ha tenuto al De Benedetti giovani prospetti provenienti da tutt'Italia. Ma non è finita perché dello staff dello Europe Team fa parte anche l'italo-venezuelano Danny Gorrin, oggi allenatore del Cus Brescia, ma in passato indimenticato ricevitore del Piacenza ai tempi della Serie A. Tutte testimonianze di un baseball di qualità che sempre più spesso viene proposto a Piacenza. " Essere per il secondo anno qui a Taiwan -afferma D'Auria- è motivo d'orgoglio ed una esperienza che mi servirà nel mio lavoro quotidiano a Piacenza una volta tornato in Italia. Con i miei colleghi abbiamo la grossa responsabilità di valorizzare questo gruppo di promesse europee al cospetto di fortissime selezioni dei migliori campionati professionistici ed universitari asiatici". Un ritmo serrato di partite che catapulterà il baseball del Vecchio Continente in un contesto di levatura mondiale come quello asiatico. " Puntiamo a migliorare i risultati ottenuti nel 2015 quando, seppur all'esordio, non ce la cavammo poi male del tutto. Gli avversari sono davvero forti ed il calendario del torneo non consente tregue. Vivremo tre settimane da veri pro - assicura D'Auria - anche perché da queste parti il seguito dei media e delle tv è enorme. Sarebbe fantastico riuscire in futuro a portare almeno uno dei miei ragazzi di Piacenza ( Andrea si occupa del settore giovanile biancorosso a livello U12 e U14) in questa Asian Winter League". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento