Bakery, l'intervista al coach Coppeta prima della gara con Pavia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPiacenza

Ad agosto, il giorno del raduno, nessuno avrebbe mai pensato di trovare la Bakery Piacenza alla fine di novembre in fondo alla classifica con due sole vittorie su otto partite. D’accordo la classifica è corta, gli infortuni hanno pesato ma i numeri sono impietosi e chiari: due sole vittorie ed una striscia negativa di 3 partite. Eppure a Tortona i segnali positivi ci sono stati, la squadra ha perso solo negli ultimi secondi  in casa di quella squadra che sta contendendo alla Fortitudo il primato della classifica. Miglioramenti che devono però portare adesso ad una vittoria che manca dalla trasferta di Cecina.

“Siamo tornati da Tortona con i complimenti – attacca coach Coppeta – ma senza punti. Abbiamo tenuto la capolista in casa a soli 66 punti, ma alla fine ci sono mancati i canestri decisivi. L’intensità in campo è stata certamente la migliore delle ultime gare, ma non è bastato. Ora dobbiamo dimostrare che tutto questo potenziale può portare ad una serie di vittorie cominciando dalla partita con Pavia”.

L’inserimento del nuovo entrato Gasparin a che punto è?

“Meglio di qualsiasi più ottimistica previsione. Già a Tortona dopo pochi giorni di allenamenti ha dimostrato di essere un giocatore importante per questa squadra ed una settimana ulteriore di allenamento ha velocizzato il suo inserimento nel gruppo a livello tecnico”.

Dal punto di vista del gioco, che cosa vi aspettate dal nuovo play?

“E’ giocatore intelligente che sa giocare per i compagni e difendere al meglio contro avversari importanti. Ma il salto di qualità deve avvenire tramite il gioco di squadra che è alla base di ogni possibile successo”.

In settimana avete fatto una amichevole ad Orzinuovi. Che segnali ha avuto?

“Molto positivi. La squadra è in grande crescita grazie anche alla possibilità che finalmente abbiamo avuto di allenarci a ranghi completi. Sono veramente convinto che domenica sarà la migliore Bakery della stagione”.

Adesso il calendario da qui a Natale appare meno complicato.

“Dobbiamo ragionare partita per partita a cominciare da quella di domenica contro Pavia. Siamo pronti per fare una striscia positiva, ma il tutto dipende da noi e dobbiamo accendere quella scintilla che solo noi possiamo innescare. Ma ripeto, prima pensiamo a Pavia che è una squadra di ottimo livello”.

Che si batte come?

“Con una difesa forte e correndo molto. Pavia è una squadra che ai suoi ritmi può battere chiunque. Hanno fatto un inizio di campionato molto positivo adesso stanno attraversando un momento più complicato ma sono comunque una squadra di qualità. Da domenica dobbiamo uscire noi dalla crisi e lasciare le difficoltà a Pavia”.

Bakery Piacenza – Pavia si gioca domenica alle 18.00. Biglietto d’entrata € 5,00

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento