Baseball, Euroacque sceglie Nibaldo Acosta come allenatore

Nibaldo Acosta sarà l'allenatore-capo dell'Euroacque Baseball nel campionato di serie C 2016

Nibaldo Acosta sarà l'allenatore-capo dell'Euroacque Baseball nel campionato di serie C 2016. E' caduta su di lui la scelta della dirigenza biancorossa in vista della stagione che partirà ad aprile. Il venezuelano torna in Italia per l'ottavo anno ma per la prima volta in veste di tecnico. Arrivò a Piacenza nel 2009 come lanciatore in A Federale dopo importanti esperienze in Venezuela e Stati Uniti ( firmato dai Seattle Mariners dal 2003 al 2005). Diversi campionati in biancorosso, anche in veste di pitching coach, fino alle recenti esperienze nella massima serie a Reggio Emilia, Padova e Parma. Ma ora per lui, a 33 anni,  inizia una nuova avventura in una realtà che ormai conosce profondamente. Gli viene affidata una rosa giovane, in pratica il meglio del settore giovanile biancorosso, tutta da plasmare e aiutare nella sua crescita tecnica. Sarà coadiuvato dal coach Kevin Nieves, anch'egli venezuelano, ma anche da Paolo Baldini ed Andrea Agosti. " Da atleta abbiamo conosciuto Acosta come un serio professionista - spiega il presidente Imberti - che nel corso delle stagioni si è sempre più legato al nostro ambiente. Ha visto crescere molti dei giovani che quest'anno dovrà guidare e confidiamo sia la persona giusta per gestire la nostra squadra". La sua collaborazione anche con le giovanili gli ha permesso negli anni scorsi di approfondire la conoscenza del nostro baseball e adesso che è chiamato a maggiori responsabilità questo potrebbe rappresentare un vantaggio. Pur essendo in forza al Parma in Italian Baseball League, nel 2015 Acosta ha fatto parte dello staff che a fine agosto ha guidato al De Benedetti l'Italian USSSA Baseball Camp al quale parteciparono decine di giovani atleti provenienti da tutt'Italia. " E' forse maturata allora la nostra idea di proporlo come manager della prima squadra - ricorda Imberti - e visti gli ottimi rapporti non è stato poi tanto difficile convincerlo ad intraprendere assieme a noi un nuovo cammino che mi auguro si riveli soddisfacente per entrambe le parti". Acosta è atteso in Italia a metà marzo, circa tre settimane prima de via al campionato.    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento