Mercoledì, 17 Luglio 2024
Basket

Si separano le strade: «A Piacenza avrò sempre grandi amici»

Dopo la bella stagione culminata con la promozione coach Bertozzi saluta per motivi di vita professionale

Dopo una bellissima e intensa stagione culminata con la promozione in Divisione Regionale 1 termina la collaborazione tra coach Luca Bertozzi e il Piacenza Basket Club. La società rivolge i più sinceri ringraziamenti per il lavoro svolto e i migliori auguri per il futuro, nella vita e per il prosieguo della carriera sportiva. Il saluto di coach Bertozzi: “Sono felice di questa stagione. Prima di tutto perché so che ogni volta che passerò da Piacenza, avrò qualcuno con cui sedermi a cena per bere una birra o per mangiare insieme qualcosa. Perché le persone vengono prima di tutto. Proprio per questo abbiamo fatto una annata così bella, senza nessun inciampo senza mai un attrito. Vincere è la cosa più importante, soprattutto se succede quando accanto si hanno persone così. Un grazie di cuore va in primis a Gigi Stecconi, che mi ha convinto a luglio in un secondo. E assieme a lui, Paolo Zanchin, Giovanni Maestri, Marco Braghè, Andrea Centenari e Fulvio Impesi, le persone che tutti vorrebbero accanto. Grazie a tutti i ragazzi che per un anno hanno condiviso con me il campo, dalla prima squadra al settore giovanile. Senza dubbio tra le cose che restano, ci sarà sempre tutto questo”.

Bakery tra Nba, Summer Sport e tornei giovanili: l'attività non si ferma

Così Paolo Zanchin, presidente del Piacenza Basket Club: “Salutiamo a malincuore un coach con cui si era creato un ottimo feeling con un gruppo che ha portato a un grande risultato. Nel basket come nel lavoro esistono aspetti lavorativi concreti ma di fatto poi ci sono aspetti umani che a mio parere sono imprescindibili. Le nostre strade si separano non per problemi particolari ma perché Luca per motivi di vita ha scelto un percorso diverso. Grazie Luca e arrivederci a presto!”. Così invece Andrea Centenari, general manager del club biancorosso: “Ringrazio Luca a nome di tutta la società per questi mesi di fitta collaborazione dove abbiamo potuto apprezzare le sue metodologie di lavoro e la sua professionalità conoscendo allo stesso tempo una persona speciale dentro e fuori dal campo. Rispettiamo la sua scelta di vita che viene sicuramente prima di ogni cosa e gli auguriamo le migliori fortune per il futuro. Siamo già al lavoro per individuare il nuovo coach che siederà sulla nostra panchina nella prossima stagione di DR1”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si separano le strade: «A Piacenza avrò sempre grandi amici»
IlPiacenza è in caricamento