rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Basket

Il saluto di coach Campanella: «A Piacenza lascio il cuore»

Il tecnico lascia la Bakery, che ha ceduto il titolo sportivo della serie A2, dopo tre anni di grandi successi

Chiude ufficialmente l’attività senior della Bakery Piacenza, che ha ceduto il titolo sportivo di serie A2 all’Npc Rieti. Nonostante la salvezza conquistata sul campo, il club biancorosso con la mancanza di imprenditori che affiancassero il progetto ha preferito fare un passo indietro. Stando così la situazione, i protagonisti delle ultime stagioni si sono dovuti guardare attorno per trovare una nuova sistemazione. Proprio come coach Federico Campanella, che è diventato la nuova guida tecnica di Ruvo di Puglia in serie B.

«È davvero un peccato per come è finita, ma comprendo e condivido la scelta della signora Caterina Zanardi con la quale ho parlato fino all’ultimo. Purtroppo terminano così tre anni nei quali abbiamo fatto delle cose importanti raggiungendo dei risultati eccelsi. Non posso nascondere che a Piacenza ho raggiunto quello che è l’apice della mia carriera sino a questo punto - ha sottolineato il tecnico livornese -. La vittoria del campionato di serie B e la permanenza conquistata sul campo con le unghie e con i denti in A2 sono stati traguardi incredibili. A maggior ragione in questa ultima annata nella quale abbiamo dovuto far fronte a tante vicissitudini».

Più che un addio questo sa di un arrivederci, perché l’allenatore non nasconde che «a Piacenza è indubbio che lascio una parte del mio cuore. Ho vissuto tre anni fantastici, al di là dei risultati sportivi, e ogni volta che potrò cercherò sempre di farvi ritorno. Dopotutto la Bakery è una grande famiglia, e mi hanno accolto proprio con quello spirito familiare. Lì - ha concluso coach Campanella - avrò sempre tante persone alle quali sarò legato».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il saluto di coach Campanella: «A Piacenza lascio il cuore»

IlPiacenza è in caricamento