rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Basket

L’Assigeco si è regalata il lettone Kohs per i playoff

Alla luce delle perduranti assenze di Carr e Cesana è stata ingaggia l’ala forte ex Cremona

L’entusiasmo per lo storico approdo ai playoff non estingue la dose di sano realismo dell’Assigeco che per affrontare una parte impegnativa della stagione, alla luce delle perduranti assenze di Carr e Cesana, decide di dare un’ulteriore limatina al budget e inserire un elemento nuovo nel roster a disposizione di Stefano Salieri. Il club presieduto da Franco Curioni ha firmato Verners Edgards Kohs, ala grande lettone, dopo aver trovato l’accordo per l’utilizzo del giocatore con la Vanoli Cremona, appena retrocessa dalla serie A, con la quale ha disputato la prima stagione in Italia. Visite mediche e primo allenamento con l’Assigeco, impegnata a preparare la serie di sfide dei quarti di finale con Ferrara che inizia domenica prossima al PalaBanca, il neo rossoblu ha preso confidenza con i nuovi compagni. «Sono principalmente un tiratore - ha esordito il giocatore lettone, 24 anni il prossimo 21 maggio -. Sono contento di essere all’Assigeco, mi permette di restare ancora in Italia inseguendo una nuova opportunità per chiudere la stagione, finora poco felice, in modo positivo e, magari, trovare una nuova occasione per la serie A del prossimo anno». Nato a Ventspils dove ha iniziato a giocare, passa poi al Vef Riga, al Saragozza, al Gba Sparta Praga, all’Obradoiro, all’Ourense Termal, al BK Jekapils, ritorna al Vef Riga e nella stagione 2021/22 inizia ancora in Lettonia nelle fila del BK Liepaja approdando alla Vanoli Cremona a fine gennaio per 12 partite (4.8 punti con 43.6% da tre in 12.8 minuti di media). «Purtroppo, il campionato non è finito come avremmo voluto e non siamo riusciti a mantenere la Vanoli in serie A - ha chiosato Verners Kohs che vive con la fidanzata Karina e la figlia Nora (2 anni) -. Questa ha rappresentato la prima volta in Italia, un’esperienza nuova e interessante per me in un livello molto alto, maggiore rispetto a quello vissuto in precedenza. Ho imparato parecchio affrontando giocatori con tanta esperienza».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’Assigeco si è regalata il lettone Kohs per i playoff

IlPiacenza è in caricamento