rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Basket

La Bakery Piacenza fa sua gara uno

Battuta Senigallia in una gara equilibrata dal finale incandescente

BAKERY PIACENZA 74

PALL. SENIGALLIA 67

PARZIALI: 19-19; 35-37; 53-47.

PIACENZA: Cecchetti 10, Korsunov 5, Passoni 16, Berra 9, Venuto 2, Balestra, Carone n.e., Coltro 9, Basso, El Agbani 5, Angelucci 18, Alessandrini n.e.. All. Del Re.

SENIGALLIA: Gnecchi 3, Musci 9, Giacomini 24, Pozzetti 6, Santucci 18, Lemmi 2, Valle 1, Arceci n.e., Cerruti n.e., Neri 4. All. Filippetti.

Al PalAnguissola inizia la serie di spareggio tra la Bakery Piacenza e la Pallacanestro Senigallia. Una serie che mette di fronte la quinta e la dodicesima classificata del girone C del campionato di serie B. Una serie che, alla squadra che riuscirà per prima a vincere tre partite garantirà la conservazione della categoria. Una serie però, che sin da questa gara uno ha dimostrato che sarà molto equilibrata. Pronti, via, Passoni e Angelucci colpiscono dall'arco, ma gli avversari non si fanno intimidire e al 4' è parità a quota 8 punti. Un antisportivo fischiato agli ospiti permette a Piacenza di allungare sul 17-11, ma ancora una volta gli ospiti tengono botta e trovano la parità al primo pit stop della gara. L'equilibrio regna sovrano, e nella seconda frazione si assiste a continui sorpassi e controsorpassi. La tripla di Angelucci fissa il punteggio sul 30-28 al 15'. La partita è spigolosa, gli uomini di coach Del Re accettano i contatti duri ma all'intervallo si ritrovano sotto di due punti.

Secondo tempo

Al ritorno sul parquet è subito 4-0 della Bakery che rimette il naso avanti. Si segna con il contagocce, e solo al 24' Senigallia si riporta di nuovo avanti sul 39-40. E' ancora Angelucci che segna dalla distanza permettendo ai padroni di casa di mettere la freccia, ma al 25' è 42-42 e dunque tutto da rifare. Ancora Angelucci colpisce dall'arco, poi è Coltro che prova a prendersi la scena. Il play prima infila la bomba e poi serve a Cecchetti un facile appoggio per il più cinque biancorosso. Vantaggio che si allarga quando anche El Agbani s'iscrive dalla distanza. E sull'onda di questo buon momento che Piacenza prova ad inaugurare l'ultimo quarto. Ma Senigallia è dura a morire, prova a ricucire lo svantaggio e addirittura ha a disposizione la tripla del 53 pari che si stampa sul ferro. La Bakery allora prova a dare la spallata decisiva all'incontro, nonostante coach Del Re rimedi un fallo tecnico. Passoni ruba la palla e s'invola in contropiede per la schiacciata che vale il 62-51 quando si è da poco scollinato il 35'. Gli avversari si riportano a meno sei, ma la tripla di Berra e il piazzato di Cecchetti respingono ogni velleità. L'ultimo giro d'orologio è incandescente. Agli ospiti vengono fischiati prima un tecnico all'allenatore, e poi un antisportivo. La Bakery non corre pericoli e fa sua gara uno.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Bakery Piacenza fa sua gara uno

IlPiacenza è in caricamento