menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Boxing Day in Superlega. Lpr a Verona per l'esordio di Grbic

Al PalaOlimpia si affrontano Calzedonia ed Lpr per contendersi il quinto posto in classifica

Boxing Day per il campionato di pallavolo. Superlega in campo per la terza giornata di ritorno con il match di clou tra Verona e Piacenza. Al PalaOlimpia si affrontano Calzedonia ed Lpr per contendersi il quinto posto in classifica; ormai in fuga le prime quattro distanti un solco di 9 punti, gialloblù e biancorossi sono divisi in classifica da un solo punto ma vivono momenti diametralmente opposti: i veneti dono reduci dalla doppia pesante sconfitta in Coppa Italia con Sora ed in campionato con Molfetta, mentre i piacentini arrivano con la qualificazione in Cev e due incontri equilibrati con Perugia e Lube. Sulla panchina di casa fa il suo esordio Nikola Grbic, l'ex palleggiatore proprio di Piacenza ( 5 stagioni ed una Top Teams Cup), fa il suo ritorno in Italia dopo la parentesi di una stagione alla Sir Safety, per lui dopo la vittoria in World League con la Serbia la sfida di rilanciare la Calzedonia in classifica dopo la fine del quadriennale regno di Andrea Giani che ha portato la Blu Volley ad una storica Challenge Cup. Formazione scaligera che ovviamente sarà tutta da decifrare dopo il cambio di allenatore: sino ad ora i veronesi hanno sofferto in seconda linea con il solo Ferreira nelle classifiche di rendimento della ricezione, mentre meglio sono andati a muro con il centrale Zingel, molto dipenderà anche dalla tenuta offensiva del duo di attacco Kovacevic-Djuric con il secondo che dovrà riscattare la negativa prova dell'andata nella quale la Lpr trovò il primo sorriso stagionale con la sofferta vittoria al tie-break. In settimana  Grbic ha lavorato molto sull'aspetto psicologico e della determinazione con effetti in campo già visibili con la netta vittoria in amichevole per 5-0 su Padova con la novità in posto 4 di Randazzo per Ferreira: dovrebbe essere questa l'unica novità nel sestetto di casa con la confermata diagonale Baranowicz-Djuric, Kovavecic-Randazzo a schiacciare e ricevere, Anzani-Zingel al centro e Giovi libero. Minori problemi per Piacenza alle prese con i postumi della faticosa ma vincente trasferta Minsk; i biancorossi convivono con il problema al ginocchio di Marshall ormai fuori da due settimane, probabile in partenza l'impiego dell'ex Parodi alla banda con Yosifov al centro. La Lpr con questo schieramento perde qualcosa in prima linea ma guadagna senz'altro al servizio ed a muro con il bulgaro finalmente in campo per tutte le rotazioni. E' un vero e proprio spareggio per la quinta piazza con le due formazioni che devono gurdarsi le spalle dal possibile inserimento di Monza, con la Calzedonia che potrebbe beneficiare non solo del cambio di guida tecnica ma anche di un ambiente caldo ed avvolgente: all'AGSM Forum sono attesi quasi 5000 spettatori per assistere alll'inizio dell'era dell'imperatore Nikola Grbic sulla panchina gialloblù.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento