Buona la prima di Ciceri al Carpaneto: tre punti a Formigine (1-2)

La squadra biancazzurra - fresca del cambio in panchina - torna alla vittoria che mancava dal 22 novembre. Decidono le reti di Bertelli e Fumasoli

Inizia subito con una vittoria l'era-Ciceri sulla panchina della Vigor Carpaneto 1922. Guidata per la prima volta dal tecnico lodigiano (subentrato in settimana a Mino Lucci), la formazione piacentina è andata a segno nella terza giornata di ritorno dell'Eccellenza emiliana espugnando il campo di Formigine (1-2). Grazie a questi tre punti, la Vigor ha festeggiato il ritorno alla vittoria, la prima del 2016, con il bottino pieno che mancava dallo scorso 22 novembre (2-0 casalingo contro il Salsomaggiore). Per il Carpaneto, dunque, tre punti importanti per riprendere la marcia in classifica e per il morale.
In vantaggio 2-0 nel primo tempo  con le reti di Bertelli e Fumasoli, dopo aver ringraziato il proprio portiere per il miracolo iniziale, la squadra di Ciceri ha sofferto un po' nella ripresa, subendo in parte la voglia di rimonta della compagine di casa, anche se sarebbe potuto arrivare viceversa anche il 3-1. Nel complesso, buona la prova della formazione del presidente Giuseppe Rossetti, seppur orfana parzialmente del bomber Delporto (entrato solo nel finale). Tra i segni più, senza dubbio la vitalità mostrata nei primi quarantacinque minuti, con azioni in velocità e corsa che hanno messo in difficoltà la squadra di Schillaci. Viceversa, oltre a qualche fisiologica difficoltà nella ripresa (legata alla spinta disperata dei padroni di casa), la Vigor ha avuto qualche piccolo sbandamento in fase di disimpegno, aspetti sui quali il Carpaneto potrà sicuramente lavorare e migliorare.


LA PARTITA - Al fischio d'inizio, Ciceri disegna la Vigor Carpaneto 1922 con il 4-3-3 utilizzato in precedenza anche da Lucci. Rientrano subito in campo tre dei quattro squalificati domenica scorsa (Serena in porta, Giorgi in difesa e Pessagno a centrocampo), mentre Dosi è in panchina, al pari di bomber Delporto, limitato da problemi fisici. Assente forzato l'altro centrocampista Armani, squalificato dopo il cartellino rosso di sette giorni fa contro la Cittadella Vis San Paolo. 
Davanti a Serena, Lovattini e Giorgi sono la coppia centrale difensiva, con Barba a sinistra e Pignatiello a destra. Nella zona mediana, Ruffini è il playmaker, assistito da Fumasoli sul centrosinistra e Pessagno dalla parte opposta. Il tridente offensivo, invece, è tutto forzatamente "light", con i guizzanti Lucci (centrale), Minasola (a sinistra) e Bertelli (a destra). Dal canto suo, il Formigine si schiera con un 4-2-3-1 che vede Jabeur punta centrale.


La partita entra subito nel vivo e al 3' serve un miracolo di Serena per sventare la minaccia su Tripepi, che ha concluso da distanza ravvicinata. Scampato il pericolo, la Vigor prende coraggio, cercando velocità e profondità e provando a scardinare la difesa biancoverde. Il vantaggio del Carpaneto arriva al 26': tiro-cross dalla destra di Pignatiello, respinta del portiere Abate e ribattuta vincente di Bertelli, a segno con un preciso rasoterra per l'1-0 ospite. Al 42' la squadra di Ciceri trova il raddoppio con una bella triangolazione partita sulla sinistra e finalizzata da Fumasoli. Nel finale di primo tempo, pressione del Formigine, che si rende pericoloso in un paio di circostanze, ma il risultato non cambia.
La ripresa si apre subito all'insegna della vivacità: dopo due minuti, i modenesi (ora a due punte con Bedogni più avanzato) mandano al tiro Algeri, autore di un bel taglio su assist di Ansaloni, ma il numero otto locale svirgola da buona posizione. Al 48' proteste Vigor per un contatto in area subìto da Bertelli, mentre al 72' una bella conclusione da fuori area di Minasola termina a lato. Un minuto dopo, Serena para su Fabbri, ma al 76' non può nulla - causa deviazione - sul pallonetto vincente di Bedogni. Ciceri inserisce Delporto per Lucci per provare a tenere alta la squadra, poi Dosi al posto di Ruffini a centrocampo. La Vigor soffre la pressione locale (altro intervento decisivo di Serena) e all'87' Minasola sbaglia la palla del possibile 3-1, per poi colpire un palo in allungo all'ultimo minuto. Quattro quelli di recupero concessi, ma finisce 2-1 per la Vigor.

FORMIGINE-VIGOR CARPANETO 1922 1-2
FORMIGINE: Abate, Giovani (59' Fabbri), Roda, Fornaciari, Tudini Bellei, Lusvarghi, Ansaloni, Algeri, Jabeur, Tripepi (62' Ganzerla), Bedogni (A disposizione: Toni, Pederzoli, Lanziner, Poli, Monelli). All.: Schillaci
VIGOR CARPANETO 1922: Serena, Pignatiello, Barba, Pessagno, Lovattini, Giorgi, Bertelli (90'+2 ' Strozzi), Ruffini (82' Dosi), Lucci (78' Delporto), Fumasoli, Minasola (A disposizione: Filippini, Alberici, Struzzi, Compiani). All.: Ciceri
ARBITRO: Calzone di Ravenna (assistenti Regattieri di Finale Emilia e Girgenti di Ferrara)
RETI: 26' Bertelli (V), 42' Fumasoli (V), 76' Bedogni (F)
NOTE: Corner 4-5, ammoniti Fumasoli, Minasola (V), recupero 1' e 4' 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento