menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Maurizio Hobby foto: un momento del match tra Vigor Carpaneto 1922 e Cittadella Vis San Paolo

Maurizio Hobby foto: un momento del match tra Vigor Carpaneto 1922 e Cittadella Vis San Paolo

Eccellenza, ennesima beffa per il Carpaneto: passa la Cittadella Vis San Paolo

Inizia male il 2016 della Vigor Carpaneto 1922, battuta 1-0 in casa dai modenesi della Cittadella Vis San Paolo nella seconda giornata di ritorno del campionato di Eccellenza. I biancazzurri sono stati puniti all'89' da Vecchi dopo aver giocato più di mezz'ora in dieci (espulso Armani) e aver colpito un palo con Andrea Lucci

Inizia male il 2016 della Vigor Carpaneto 1922, battuta 1-0 in casa dai modenesi della Cittadella Vis San Paolo nella seconda giornata di ritorno del campionato di Eccellenza. Nemmeno la sosta ha ridato smalto alla formazione piacentina allenata da Mino Lucci, alla vigilia del match quinta a pari punti con la Casalgrandese e a digiuno di vittorie dal 22 novembre scorso (2-0 interno contro il Salsomaggiore). Dal canto loro, invece, i modenesi hanno confermato l'ottimo momento, centrando la quarta vittoria nelle ultime cinque partite e proseguendo la marcia-salvezza.
Per il Carpaneto, un brutto passo falso, dove possono non mancare le attenuanti, sotto forma di assenze (squalificati Serena, Pessagno, Giorgi e Dosi e ancora infortunato Franchi) e dell'aver giocato più di mezz'ora in dieci uomini (espulso Armani). In più, la fortuna non ha aiutato la Vigor, che ha colpito un palo con Andrea Lucci al 57', anche se a dire il vero dopo la Cittadella si era divorata il gol del vantaggio, poi trovato allo scadere con Vecchi. Nel complesso, la formazione del presidente Rossetti non è riuscita a sviluppare una manovra di qualità, anche se c'è l'amarezza per aver creato ben più occasioni rispetto all'avversario che però ha portato a Modena il bottino pieno.
LA PARTITA - Al fischio d'inizio, Mino disegna la sua Vigor Carpaneto con il 4-3-3 con Alberici-Lovattini coppia centrale di difesa affiancata da Barba a sinistra e Pignatiello a destra. A centrocampo, spazio al trio Armani-Fumasoli-Ruffini, mentre davanti Delporto è il punto di riferimento centrale, supportato sugli esterni da Minasola e Andrea Lucci. Dal canto suo, la Cittadella Vis San Paolo risponde con un atteggiamento molto prudente, con cinque giocatori spesso e volentieri pronti a difendere, mentre davanti Neffati sostiene il più avanzato Gripshi. 
I modenesi puntano su una forte aggressività per poi provare a ripartire in contropiede e inizialmente la Vigor Carpaneto 1922 fatica a costruire il gioco, con la partita che regala almeno metà primo tempo senza alcun spunto degno di nota. La prima azione arriva al 23', con Delporto che incorna debolmente a lato su un buon cross dalla sinistra. Per la squadra di Lucci, le principali chance sembrano arrivare dai calci piazzati e poco dopo la mezz'ora è Alberici a sfiorare il colpo di testa vincente sulla punizione battuta dalla sinistra da Ruffini. Lo stesso centrocampista locale si rende pericoloso al 41' con una conclusione volante che però non inquadra la porta. Prima dell'intervallo, arriva il forcing della Vigor, con Minasola che nel minuto di recupero calcia alto dal limite.
Nella ripresa, al 54' arriva la prima azione di marca ospite, con una punizione dalla trequarti di Gripshi che termina di poco a lato. Due minuti dopo, un episodio che potrebbe cambiare il match: Armani (precedentemente ammonito per un fallo di gioco) cade in area avversaria, per il direttore di gara è simulazione e così arriva il secondo cartellino giallo e la conseguente espulsione. La Vigor prova a reagire subito e un minuto dopo Andrea Lucci colpisce un palo in girata. Dentro Compiani per Minasola per provare a ridare equilibrio in inferiorità numerica, ma nei minuti successivi il Carpaneto rischia grosso: al 65' Lovattini salva in extremis su Neffati, che poco dopo si divora letteralmente la palla dell'1-0 a tu per tu con Filippini calciando a lato. 
Al 77' proteste Vigor sull'intervento del portiere Mikhael sulla punizione di Ruffini, con i padroni di casa che reclamano per il tocco al limite della linea di porta. Sul versante opposto, Filippini è bravo a deviare in corner su Gherlinzoni all'84', ma a un minuto dalla fine non può nulla sul taglio di Vecchi sul cross dalla trequarti destra di Balestri. Quattro i minuti di recupero, dove a metà un tiro di Ruffini termina a lato. Dentro anche Bertelli per l'assalto finale, ma non basta.
VIGOR CARPANETO 1922-CITTADELLA VIS SAN PAOLO 0-1
VIGOR CARPANETO 1922: Filippini, Pignatiello, Barba, Fumasoli, Alberici (90' Bertelli), Lovattini, Minasola (58' Compiani), Armani, Delporto, Ruffini, Lucci A. (A disposizione: Cassinelli, Strozzi, Mignani, Struzzi, Villani). All.: Lucci S.
CITTADELLA VIS SAN PAOLO: Mikhael, Caracci, Saracino (76' Porrini), Vecchi, Muratori, Guicciardi, Cissé, Balestri, Gripshi, Neffati (69' Gherlinzoni), Colombini (63' Brombin) (A disposizione Corghi, Tahir, El Madi, Odoro). All.: Piccinini
ARBITRO: Mazzuca di Parma (assistenti De Lorenzi e Mancarella di Parma)
RETI: 89' Vecchi
NOTE: Recupero 1' e 4' 
Ammoniti: Pignatiello (V), Balestri, Muratori (C)
Espulso al 56' Armani per doppia ammonizione

Maurizio Hobby foto: un momento del match tra Vigor Carpaneto 1922 e Cittadella Vis San Paolo-3

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento