menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nelle immagini, alcuni istanti della partita al Comunale

Nelle immagini, alcuni istanti della partita al Comunale

Calcio, Fiorenzuola: col Mapellobonate non si va oltre l'1-1

E’ mezzo vuoto il bicchiere del Fiorenzuola quest’oggi. Infatti il pareggio agguantato nel secondo tempo, grazie a Castagna, suona più come tre punti persi che un punto guadagnato. I rossoneri pagano un primo tempo poco brillante ed un’ingenuità difensiva che li penalizza eccessivamente, alla luce di quanto visto in campo

US Fiorenzuola: Corradi, Donati, Fogliazza (46' Girometta), Petrelli, Piva, Reggiani, Pighi, Sessi, Castagna, Franchini (82' Guglieri e dall'88' Molinelli), Morga. A disposizione: Comune, Ratti, Masseroni, Corso, Sereni, Mameli. All. Mantelli

Mapellobonate: Tenderini, Olivares (54' Pesce), Crociati, Piccinini, Ferrari, Bettoni, Adiansi (64' Zanga), Verderio, Recino, Esposito, Gabellini (84' Tomas). A disposizione: Gherardi, Bergamini, Spiranelli, Villa, Carneto. All. Crotti

Arbitro: Monaldi di Macerata (Repetto-Gavazza)

Ammoniti: Fogliazza (F), Tenderini (M), Reggiani (F), Piccinini (M).

Espulsi: Recino (M) per somma di ammonizioni. 

Reti: 43' rig. Recino (M), 58' Castagna (F)

E’ mezzo vuoto il bicchiere del Fiorenzuola quest’oggi. Infatti il pareggio agguantato nel secondo tempo, grazie a Castagna, suona più come tre punti persi che un punto guadagnato. I rossoneri pagano un primo tempo poco brillante ed un’ingenuità difensiva che li penalizza eccessivamente, alla luce di quanto visto in campo. Il Mapellobonate trova, in modo quasi insperato, il gol del vantaggio, grazie al rigore trasformato da Recino, ma poi si fa raggiungere e porta a casa un punto dal Comunale, che poco gli serve in chiave classifica. L'undici di Mantelli allunga la striscia di risultati utili consecutivi ma, complice anche il successo della Grumellese, non riesce a smuovere più di tanto la classifica a proprio vantaggio. I valdardesi possono comunque dirsi soddisfatti di quanto espresso nel secondo tempo, quando non solo hanno dominato la partita, ma hanno letteralmente schiacciato gli ospiti nella propria metà campo. Peccato per non essere riusciti a capitalizzare il tanto gioco creato e a trovare anche il secondo gol, che avrebbe voluto dire ottenere una vittoria importante e tre punti pesanti.   

fiorenzuola_-_mapellobonate-2Alla vigilia, si svuota l’infermeria del Fiorenzuola e non ci sono indisponibili per Mister Mantelli, che può contare anche sul rientro di Corso, reduce da un lungo infortunio, e Molinelli, il cui problema di appendicite sembra risolto. Con Guglieri in panchina, in via precauzionale per un affaticamento muscolare, l’undici titolare è composto da: Corradi in porta; Donati, Piva, Reggiani e Fogliazza a formare la linea difensiva; Pighi, Sessi e Petrelli a centrocampo; con Franchini avanzato a supporto delle due punte Morga e Castagna. Il Mapellobonate risponde con un classico 4-4-2.

Nella prima frazione di gara è la paura a prevalere ed entrambe le squadre sono contratte ed attente prima di tutto a non scoprirsi. Tanti sono gli errori da una parte e dall’altra e lo spettacolo visto in campo è poca roba. Nonostante sia il Fiorenzuola ad avere in mano le redini della partita, non riesce a capitalizzare la grande mole di gioco costruita e pochissime sono le azioni veramente pericolose imbastite dagli attaccanti rossoneri.  Il primo sussulto della gara si registra alla mezz’ora, quando Franchini libera un potente tiro, che costringe Tenderini a deviare in angolo. Gli ospiti rispondono con Verderio, che prova la conclusione dalla distanza, ma Corradi è attento e fa buona guardia. Al 43’ micidiale contropiede del Mapellobonate con Recino, che beffa tre difensori rossoneri ed alla fine viene atterrato ingenuamente in area da Fogliazza. Per il direttore di gara non ci sono dubbi: indica il dischetto del rigore ed ammonisce il difensore fiorenzuolano. Della battuta s’incarica lo stesso Recino, che tira centralmente e spiazza Corradi, 0-1.  Per dare maggiore vivacità alla fase offensiva, nell'intervallo Fogliazza resta negli spogliatoi ed al suo posto entra  Girometta. Petrelli retrocede sulla linea dei difensori, mentre Franchini arretra a centrocampo. Il Fiorenzuola si butta in avanti fiorenzuola_-_mapellobonate_1-2a testa bassa alla ricerca del pareggio, schiacciando gli ospiti nella propria metà campo. Ci prova Morga che, approfittando di una respinta corta di un difensore lombardo, libera un potente tiro da ottima posizione, ma la sfera s’infrange sul palo esterno alla destra di Tenderini. E’ il preludio del gol. Passano infatti pochi minuti e Franchini lancia perfettamente Castagna, che di sinistro lascia partire un bolide che s’infila all’incrocio dei pali, 1-1. Il Fiorenzuola non demorde e continua ad attaccare alla ricerca del gol partita. Prima con Sessi, il cui tiro sfiora il palo. Poi con Morga, che si magia un gol di testa che sembrava già scritto. Infine con Girometta, che sempre di testa impegna Tenderini. Sfortunata la partita di Guglieri, che entra a dieci minuti dalla fine, ma poco dopo è costretto ad uscire dolorante ad un ginocchio, per un duro intervento di un difensore ospite. Al suo posto entra Molinelli. Nel finale, Recino rimedia il secondo giallo della partita, con conseguente espulsione. Il Mapellobonate resta in dieci uomini, ma ormai è troppo tardi e non c’è più tempo per approfittarne. Al triplice fischio dell’arbitro resta il rammarico per uno scontro salvezza che si doveva vincere e la consapevolezza che tutte le partite, da qua alla fine, rappresentano delle finali. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Nell'ultima settimana contagi in calo del 33% nel Piacentino

  • Attualità

    A Ottone una via dedicata alla Giornata della Memoria

  • Cronaca

    Covid-19, altri 83 nuovi casi e sei decessi nel Piacentino

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento