Calcio, un Fiorenzuola come non lo si vedeva da tempo. 1-1 con il Ciserano

Dopo aver dominato tutto il primo tempo ed aver creato diverse occasioni da gol, nella ripresa grazie a Morga i fiorenzuolani passano in vantaggio e vanno ad un passo dal raddoppio

Un Fiorenzuola come non lo si vedeva da tempo al Comunale domina per tutta la partita e mette in seria difficoltà la terza forza del campionato. Un gara senza sbavature, giocata su buoni livelli, con il neo acquisto Morga che segna un gol e trascina tutto il reparto offensivo. Tutto sin troppo perfetto fino all’ultimo minuto di recupero, quando un rigore per il Ciserano toglie ai rossoneri una vittoria che pareva già scritta e li inchioda al penultimo posto in classifica. Tanta la delusione nel finale, perché oggi si era visto un bel Fiorenzuola, che sicuramente meritava tutta la posta in palio. Dopo aver dominato tutto il primo tempo ed aver creato diverse occasioni da gol, nella ripresa grazie a Morga i fiorenzuolani passano in vantaggio e vanno ad un passo dal raddoppio. Il Ciserano non riesce a contenere la manovra rossonera, anche se sfiora il pareggio con Romanini, che coglie la traversa a portiere battuto. Ma quando i tifosi fiorenzuolani erano già pronti a festeggiare sugli spalti, ecco la doccia fredda che gela il Comunale: Salandra su rigore segna il suo 250 esimo gol in carriera e regala ai suoi un pareggio insperato.  

Alla vigilia, Mantelli deve fare a meno di Corso, Comune e Kisaku indisponibili, mentre ritrova Girometta e Fogliazza al rientro dalle rispettive squalifiche. In partenza a formare il 4-3-1-2 scendono in campo: Corradi in porta; Sereni, Piva, Fogliazza e Mameli a formare la linea difensiva; Masseroni, Petrelli e Guglieri a centrocampo; con Orlandi avanzato a supporto delle punte Morga e Girometta. Gli ospiti rispondono schierando quattro difensori, un uomo davanti alla difesa, quattro centrocampisti e Salandra come unica punta. 

Dopo un primo avvio di studio, sono i fiorenzuolani a provare il primo affondo: sugli sviluppi di una rimessa laterale di Sereni, Morga inventa una sforbiciata che solo la traversa può negargli la gioia del gol.  

I rossoneri prendono coraggio, alzano il baricentro e impongono il proprio gioco. Al 25' Orlandi si mette in evidenza con una bella discesa in velocità: il centrocampista rossonero dribbla un paio di avversari, entra in area e libera un destro, sfortunatamente troppo centrale, che Consol respinge coi pugni. Allo scadere del primo tempo occasionissima per il Fiorenzuola: Guglieri pennella su punizione un’ottima palla per Orlandi, che di destro impegna Consol alla respinta, in velocità arriva poi Morga che davanti alla porta di testa sbaglia clamorosamente.

La ripresa vede scendere in campo lo stesso Fiorenzuola del primo tempo: brillante e caparbio nella manovra, bravo ad evitare di lasciare spazi agli avversari. Dopo dieci minuti Orlandi, fino a quel momento autore di una buona prestazione, è costretto ad uscire per infortunio ed al suo posto entra Sessi, che si posiziona in cabina di regia. Poco dopo è Mameli a mettere una pezza e salvare sulla conclusione ravvicinata di Romanini. Al 61’ dalla sinistra Guglieri, con un cross millimetrico, trova la testa di Morga che trafigge l’incolpevole Consol e porta meritatamente in vantaggio i suoi, 1-0.

fiorenzuola_ciserano3-2Il Ciserano subisce il colpo e si getta in avanti alla ricerca del pareggio. Ci prova prima Salandra dopo un bello scambio con Romanini, ma la sua conclusione è fuori di un soffio. Poi è lo stesso Romanini, il migliore tra i suoi, che coglie la traversa. Su capovolgimento di fronte il Fiorenzuola sfiora il raddoppio con un’azione fotocopia del primo gol: Guglieri pennella un’ottimo cross per la testa di Morga, ma questa volta l’attaccante rossonero non riesce a schiacciare e la palla s’impenna sopra la traversa. Ad un quarto d'ora dal termine, Mantelli getta nella mischia Pighi per Masseroni e Volpe per Morga. Negli ultimi minuti il Ciserano tenta l’assalto finale alla ricerca del pareggio, ma Piva e compagni fanno buona guardia e bloccano tutte le discese dei giocatori bergamaschi. Al 95’ quando ormai la vittoria sembrava in tasca, al termine di un’azione convulsa nell’area rossonera, la conclusione di Carminati finisce sul braccio Petrelli. Per il direttore di gara non ci sono dubbi ed assegna il calcio di rigore. Sul dischetto va Salandra che non sbaglia (1-1) e subito dopo arriva il triplice fischio, che segna la conclusione dell'incontro. Grande la delusione tra le file rossonere, per un pareggio che suona come una beffa, alla luce di quanto visto in campo. Da sottolineare nel Fiorenzuola, l’ottima prestazione di Guglieri e Morga, che fa ben sperare per la continuazione del campionato, anche se l’attuale penultimo posto in classifica preoccupa non poco la dirigenza fiorenzuolana.

Fiorenzuola: Corradi, Sereni, Mameli, Petrelli, Piva, Fogliazza, Masseroni (77' Pighi), Orlandi (54' Sessi), Girometta, Guglieri, Morga (87' Volpe). All. Mantelli

Ciserano: Consol, Ghergu (32' Maspero), Ruggieri, Gotti, Suardi, Carminati, Dragoni, Rotini, Salandra, Romanini, Di Cesare (70' Stucchi). All. Bertoni

Arbitro: Grasso di Acireale (Milla-Lombardo) 

Ammoniti Masseroni (F), Piva (F), Ruggeri (C), Dragoni (C), Petrelli (F)

Reti: 61' Morga (F), 95' rig. Salandra (C)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • «Disobbedire e aprire i locali? Non ha senso. La vera protesta sarebbe chiuderli: stop a delivery e asporto»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento