Martedì, 16 Luglio 2024
Calcio

Piacenza al fotofinish, Dubickas la decide al 95'

Passati in vantaggio grazie al gol di Cesarini, i biancorossi si fanno raggiungere al 93'

PIACENZA-ALBINOLEFFE 2-1 (p.t. 1-0)

PIACENZA: Tintori, Parisi (46' Marchi), Cosenza, Nava, Giordano, Munari (71' Bobb), Rossi, Suljic, Gonzi (76' Rillo), Cesarini (76' Lamesta), Rabbi (59' Dubickas). A disp. Pratelli, Vivenzio, Tafa. All. Scazzola.

ALBINOLEFFE: Pagno, Milesi, Marchetti (63' Gelli), Ntube (46' Saltarelli), Gusu, Nichetti, Genevier, Poletti (63' Tomaselli), Michelotti (46' Galeandro), Cori (76' Martignago), Manconi. A disp. Rossi, Taramelli, Riva, Piccoli, Doumbia, Ravasio, Miculi. All. Marcolini.

ARBITRO: Pezzopane di L’Aquila.

RETI: 9' Cesarini, 93' Martignago, 95' Dubickas.

Vittoria al fotofinish per il Piacenza, che dopo essere passata subito in vantaggio ha subito il pareggio in pieno recupero. Ma proprio sull'ultima azione, è di Dubickas il gol vittoria. Al 9' la sblocca Cesarini, il principale pericolo secondo mister Marcolini. E' proprio il numero 10 biancorosso che avvia l'azione allargando verso Gonzi che arriva sul fondo e crossa. La palla viene stoppata in area da Rabbi che prova a girarsi e tira. Il pallone deviato da un difensore si alza a campanile e Cesarini è il più lesto a colpire il pallone in acrobazia battendo Pagno per il gol del vantaggio. Al 15' va vicino al raddoppio il Piacenza con Gonzi, che prova un tiro a giro da fuori area che sfiora l'incrocio dei pali. Poco dopo il 20' altra occasione per i padroni di casa con Cesarini che lancia Rossi in campo aperto il cui tiro è però preda del portiere. Poi si vede anche l'Albinoleffe con Cori bravo a colpire di testa in mezza ai due centrali di difesa avversari. Ancora più bravo però è Tintori, che con una mano mette la sfera in angolo. Al 43' altra chance per i biancorossi con la punizione di Suljic che dalla distanza si abbassa un po' tardi e sorvola la traversa. E' l'ultimo sussulto del primo tempo.

Secondo tempo

Nella ripresa mister Scazzola cerca di controllare il punteggio, e per questo inserisce un difensore più di contenimento che di spinta come Marchi, che sostituisce Parisi. Cesarini impegna subito Pagno, eppure è l'Albinoleffe a spingere collezionando diversi calci d'angolo che però non riescono a concretizzare. Poco dopo il quarto d'ora però, Munari avvia un contropiede ma con il cross non riesce a servire ne Dubickas ne Cesarini. Sugli sviluppi della stessa azione, Gonzi arriva sul fondo e punta il difensore. Entrato in area cade a terra ma per l'arbitro non c'è nulla. Si accende la partita e Marcolini per proteste viene espulso. Ancora Munari poco dopo non riesce a concludere un altro contropiede sbagliando l'ultimo appoggio. Ed è proprio l'esterno a lasciare il campo per Bobb che va ad irrobbustire il centrocampo dei lupi. Altro tiro questa volta di Dubickas che da posizione defilata non inquadra la porta. All'85' il neo entrato Martignago sfiora il gol del pari con un tiro deviato che finisce di poco a lato ma sul quale Tintori sembrava comunque ben posizionato per intervenire. All'88' il Piacenza corre un altro pericolo su un retropassaggio che la difesa libera. Al 93' arriva la doccia fredda, quando Martignago si coordina benissimo e fulmina con un tiro al volo Tintori. Passa poco più di un giro di orologio, e su un pallone recuperato a centrocampo Rillo si invola sulla fascia sinistra e mette a centro un pallone perfetto sul quale arriva Dubickas che insacca all'ultimo secondo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza al fotofinish, Dubickas la decide al 95'
IlPiacenza è in caricamento