rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Calcio

Cesarini è il Piacenza, Dubickas cosa si divora. Le pagelle

Bene tutto il reparto difensivo che rischia poco. I cambi non riescono a portare quel qualcosa in più ai biancorossi

Finisce con il punteggio di 0-0 la sfida tra Piacenza e Pro Vercelli. Una partita che ha visto soprattutto i lupi biancorossi attaccare di più, e meritare il gol. Purtroppo questo non è arrivato perché agli uomini di mister Scazzola è mancato il giusto cinismo.

Tintori 6: è stato impegnato soprattutto nel secondo tempo, ma non ha mai corso pericoli.

Parisi 6: attento in marcatura, rischia poco e nella ripresa prova un paio di discese.

Nava 6,5: una vera e propria diga, chiude ogni buco e impedisce agli avversari di muoversi.

Marchi 6: come il compagno di reparto non sbaglia quasi nulla.

Giordano 6: spinge di più nel primo tempo accompagnando la manovra, poi fa un buon salvataggio.

Gonzi 6,5: tutte le migliori azioni nascono sulla sua fascia e dal suo piede. Si spegne alla distanza.

Suljic 6,5: si abbassa per organizzare e sale pre pressare. Qualità e sostanza.

Castiglia 5,5: è il primo ad impensierire Rizzo, poi scompare un po' a centrocampo.

Bobb 5,5: non una bella prestazione del centrocampista che sbaglia diversi palloni senza avere impatto.

Munari 5,5: fa una buona gara, corre e si sbatte, ma spreca una grande occasione nella ripresa.

Rossi 6: riesce ad avere la grande occasione del finale, ma la spreca con una punizione calciata male.

Cesarini 7: è il pericolo numero uno per gli avversari, sfiora più volte il gol. Con la sua uscita il Piacenza perde tanto.

Dubickas 5: si divora il gol che avrebbe permesso di conquistare i tre punti praticamente a gara finita.

Rabbi 6: dà tanta sostanza all'attacco e sul finire del primo tempo ha una ghiotta occasione.

Raicevic 5,5: fa davvero poco anche se di cross ne arrivano pochissimi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesarini è il Piacenza, Dubickas cosa si divora. Le pagelle

IlPiacenza è in caricamento