rotate-mobile
Calcio

Piacenza, squalificati per un turno Zunno, Suljic e Parisi

Queste le delibere adottate dal giudice sportivo per quanto riguarda la prima giornata di campionato

Il giudice sportivo della Lega Pro, il dott. Stefano Palazzi, assistito da Irene Papi e dal Rappresentante dell'A.I.A. Silvano Torrini, nelle sedute del 5 e 6 settembre ha adottato le delibere per quanto riguarda la prima giornata di campionato. Nella fattispecie, al Piacenza interessavano le sanzioni ai propri giocatori espulsi nel corso della partita persa contro la Pergolettese, nella quale erano stati mostrati ben quattro cartellini rossi, tre ai biancorossi ed uno ai padroni di casa. Di seguito si riportano integralmente le decisioni:

SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE

MAZZARANI ANDREA (PERGOLETTESE) per avere, al 35° minuto del secondo tempo, tenuto una condotta violenta nei confronti del calciatore avversario PARISI TINO in quanto, dopo essere stato spinto con forza da questo ultimo all’interno della propria porta nella rete, reagiva colpendolo con una testata al volto, senza provocare particolari conseguenze. Misura della sanzione in applicazione degli artt. 13, comma 2, e 38 codice giustizia sportiva, valutate le modalità complessive della condotta e considerato che non risultano conseguenze a carico dell'avversario.

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA E EURO 1000 DI AMMENDA

PARISI TINO (PIACENZA) per avere, al 35° minuto del secondo tempo, tenuto una condotta violenta nei confronti del calciatore avversario in quanto, spingeva con forza, tra la spalla e la base del collo, MAZZARANI ANDREA nella porta avversaria facendolo cadere a terra e provocando la reazione violenta dello stesso. Misura della sanzione in applicazione degli artt. 13, comma 2, e 38 C.G.S, valutate le modalità complessive della condotta e considerato che non risultano conseguenze a carico dell'avversario.

SULJIC CAZIM (PIACENZA) per avere, al 23° minuto del secondo tempo, tenuto una condotta violenta nei confronti di un calciatore avversario in quanto, a gioco in svolgimento, nel tentativo di giocare il pallone lo colpiva con i tacchetti esposti al di sopra della caviglia con vigoria sproporzionata. Misura della sanzione in applicazione dell’art 38 C.G.S, valutate le modalità complessive della condotta e considerato, da una parte, la pericolosità e le modalità del fallo commesso e, dall'altra, che non si sono verificate conseguenze dannose a carico dell'avversario.

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA

ZUNNO MARCO (PIACENZA) per avere, al 45° minuto del secondo tempo, tenuto una condotta ingiuriosa ed irriguardosa nei confronti dell’arbitro in quanto, applaudiva ironicamente nei confronti di sua decisione arbitrale in segno di disapprovazione e proferiva una frase irrispettosa nei suoi confronti. Misura della sanzione in applicazione degli artt. 13, comma 2, e 36, comma 1, lett. a), C.G.S.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piacenza, squalificati per un turno Zunno, Suljic e Parisi

IlPiacenza è in caricamento