rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Calcio

Il Piace batte la Triestina e lascia il fondo della classifica

L'ariete Morra e la sgroppata di Rizza valgono il primo successo stagionale al 'Garilli' per i biancorossi

PIACENZA-TRIESTINA 2-0

PIACENZA: Rinaldi, Masetti, Cosenza, Nava, Munari (87' Frosinini), Palazzolo, Suljic, Gonzi, Rizza, Cesarini (79' Rossetti), Morra (85' Nelli). A disp. Anatrella, Vivenzio, Pezzola, Lamesta, Vianni, Conti, Capoferri, Onisa, Biancheri. All. Scazzola.

TRIESTINA: Mastrantonio, Ciofani, Di Gennaro (79' Lovisa), Rocchi, Sarzi Puttini (79' Ghislandi), Sabbione, Lollo (67' Adorante), Gori, Paganini (73' Minesso), Ganz (79' Petrelli), Felici. A disp. Pisseri, Pozzi, Galliani, Iacovoni, Pellacani, Crimi. All. Pavanel.

ARBITRO: Dario Madonia di Palermo.

RETE: 63' Morra, 93' Rizza.

Allo stadio Garilli si affrontano l'ultima e la penultima della classifica del girone A di serie C. Il Piacenza ha dunque il dovere di centrare la vittoria e conquistare l'intera posta in palio. L'inizio di gara è opaco così come la nebbia che cala sull'impianto. E' la Triestina a fare la partita, facendo più che altro possessio palla; mentre i locali si limitano a difendere. Primi 20' privi di emozioni, poi gli ospiti provano nel giro di 10' un paio di volte a creare qualche pericolo dalla linea di fondo. I biancorossi si affidano più a qualche lancio lungo verso Morra, che sembra essere tra quelli più chiamate da mister Scazzola insieme a Munari. Il tecnico sembra dare delle indicazioni ai due giocatori per provare a pungere la difesa avversaria. Ma il primo tempo fila via senza neppure un vero e proprio tiro in porta, nonostante il Piace abbia tentato ad alzare il baricentro nell'ultima parte di gioco, e così è inevitabile tornare negli spogliatoi con il punteggio totalmente bloccato sullo 0-0.

Secondo tempo

Al ritorno sul terreno di gioco è il Piacenza che prova a fare la partita, costringendo la Triestina ad arroccarsi in area e a superare la metà campo solo in qualche sporadica occasione. Il primo squillo dei lupi arriva poco dopo il 10' della ripresa, quando Suljic ben servito da una rimessa taglia il campo al limite dell'area e serve sulla sinistra l'accorrente Gonzi: tiro di prima intenzione alto e fuori misura. L'esterno poco dopo fa quello che gli riesce meglio, punta l'avversario diretto, arriva sul fondo e mette al centro per Morra che, piuttosto libero e in area piccola colpisce di testa ma manda di poco alto sulla traversa. Occasione sprecata, ma è il preludio al gol. Giusto qualche giro d'orologio e sugli sviluppi di un corner Munari sfonda sulla fascia destra, rientra e crossa, Morra questa volta colpisce come un'ariete e non perdona Mastrantonio: vantaggio Piacenza. Nonostante l'1-0 gli uomini di Scazzola non indietreggiano, e arrivano a calciare in porta prima con Cesarini e poi con lo stesso Morra. Al 72' un'altra grande opportunità targata Piace. Cesarini fa bene da boa in area, difende il pallone e allarga per Suljic che arriva sul fondo e trova sul lato opposto Gonzi che, con la palla un po' arretrata si coordina male e a porta vuota calcia incredibilmente sopra la traversa. Le sostituzioni, da una parte e dall'altra, spezzano il ritmo della partita. Solo un rimpallo all'86' spaventa un po' i biancorossi, con Rinaldi che comunque fa sua la sfera. All'89' la Triestina rimane anche in dieci uomini con l'espulsione di Felici. Ad inizio recupero i padroni di casa provano l'affondo, Gonzi lancia Rizza che mette al centro per Rossetti che però controlla male il pallone. Chiude i conti lo stesso Rizza, autore di un'ottima prestazione, che al 93' si fa tutto il campo, arriva in area, e trafigge il portiere sotto le gambe per il 2-0 che vuol dire non solo vittoria e 12 punti in classifica, ma anche sorpasso alla Triestina adesso ultima con 11 punti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Piace batte la Triestina e lascia il fondo della classifica

IlPiacenza è in caricamento