rotate-mobile
Calcio

Pippo Inzaghi ritorna a Brescia, giusto il tempo di salutare

Il tecnico piacentino reintegrato per il saluto di fine anno. Con il club è ancora in atto una battaglia legale dopo l’esonero

Mentre è alla ricerca di una panchina, Pippo Inzaghi è stato reintegrato a Brescia. Capiamoci però, il presidente Cellino lo ha richiamato giusto per il saluto finale alla squadra prima del rompete le righe, visto che le ‘rondinelle’ sono state eliminate dal Monza ai playoff, e questo ha causato l’allontanamento di Corini. Da un ex all’altro, Inzaghi è ritornato a Brescia dopo l’esonero di due mesi fa, ma questo non significa che l’anno prossimo resterà l’allenatore della squadra nonostante un altro anno di contratto, così come riportato da La Gazzetta dello Sport. Infatti, il tecnico piacentino ha ancora in corso la battaglia legale con il club bresciano per il licenziamento che secondo una apposita clausola non sarebbe stato legittimo per via della posizione occupata in classifica. Inzaghi sembrava potesse diventare l’allenatore della Cremonese, ma la società appena promossa in serie A vuole prendere tempo per scegliere l’allenatore che dia le maggiori garanzie possibili. E così l’ex bomber del Milan sembra abbia perso qualche posizione nella graduatoria delle preferenze. E dunque Inzaghi continua a guardarsi intorno per la prossima stagione, e all'orizzonte spunta anche l'ipotesi Udinese.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pippo Inzaghi ritorna a Brescia, giusto il tempo di salutare

IlPiacenza è in caricamento