Carattere-Vigor: 1-0 alla Casalgrandese nonostante oltre un'ora in dieci

Il Carpaneto piega i reggiani con la rete di Lovattini e resiste all'inferiorità numerica derivante dall'espulsione di Andrea Lucci al 23'. La squadra biancazzurra si riprende il secondo posto in coppia con la Fidentina

Una vittoria che vale oro, non solo per i tre punti, ma per com'è arrivata, con una squadra capace di stringere i denti e di giocare con qualità, dimostrando di non soffrire neanche l'uomo in meno. E' una Vigor Carpaneto 1922 da applausi quella che ha piegato la resistenza della Casalgrandese, battuta 1-0 nell'ottava giornata d'andata del campionato di Eccellenza. In inferiorità numerica fin dal 23' (espulsione di Andrea Lucci), la formazione piacentina ha sfoderato una prova d'orgoglio, non facendosi schiacciare dall'avversario, ma anzi riuscendo a essere anche spesso più pericolosa degli ospiti. A decidere l'incontro, l'incornata vincente del difensore Daniele Lovattini al 57', con la rete arrivata dopo il palo di Bertelli. Dopo la beffa subita mercoledì scorso a Luzzara (pareggio in pieno recupero), la squadra di Mino Lucci ha mostrato grande carattere; contro la Casalgrandese, è stata premiata la volontà di continuare a far gioco dopo l'espulsione. Una Vigor che ha qualità per farlo, senza dubbio, e che ha saputo abbinare anche la giusta dose di determinazione. Corsa, movimenti senza palla, giocate di qualità: gli ingredienti per vincere ci sono stati tutti, con una prestazione di squadra encomiabile. A livello di singoli, gli applausi partono dal reparto offensivo, con Bertelli e Delporto pericolosi in propulsione e preziosi anche nella fase di non possesso, mentre le geometrie sono state ispirate da un ottimo Ruffini a centrocampo. 
Con questo successo, la Vigor Carpaneto 1922 si riprende il secondo posto a braccetto con la Fidentina, rispedendo alle spalle il Colorno, in corsia di sorpasso mercoledì scorso e ora nuovamente quarto dopo il pareggio con il Pallavicino (1-1). In testa c'è sempre il Castelvetro, formazione modenese che domenica se la vedrà proprio con la Vigor Carpaneto.
LA PARTITA - Il match inizia con una novità in casa piacentina: il terzino sinistro Samuele Barba (titolare in distinta) accusa un problema fisico nel riscaldamento ed è costretto al forfait, sostituito nell'undici da Strozzi, mentre in panchina va Girola. Al 6' la Vigor si rende pericolosa: punizione dalla trequarti destra di Ruffini e incornata di Alberici, ma la conclusione area del difensore del Carpaneto è troppo centrale.  Al 23' i padroni di casa rimangono in dieci: contropiede della Casalgrandese dopo un calcio piazzato a favore dei locali e Andrea Lucci (comunque lontano dalla porta e affiancato da un compagno) commette fallo su un avversario lanciato a rete. Per l'arbitro nessun dubbio: espulsione e Vigor in inferiorità numerica. L'attacco del Carpaneto, originariamente a tre, rimane con due punte, ossia Delporto e Bertelli, con la squadra del presidente Rossetti che dà il segnale di non volersi rintanare nella propria metacampo. Verso la mezz'ora, Bertelli è autore di una bella discesa, ma la sua conclusione viene parata, mentre due minuti dopo i reggiani provano il colpo con Mirra (girata alta).
In avvio di ripresa, la partita è subito emozionante: dopo soli sessanta secondi, nuovo assolo di Bertelli, che calcia da fuori area e colpisce il palo, con la stessa sorte di mercoledì scorso a Luzzara. La Vigor continua a premere e al 57' trova il meritato vantaggio: corner dalla destra di Ruffini e colpo di testa vincente del centrale difensivo Lovattini per l'1-0. Nell'ultima mezz'ora, la Casalgrandese prova a spingersi in avanti alla ricerca del pareggio e ha l'occasione migliore all'80', quando Mirra si fa ipnotizzare da Serena, spesso e volentieri una sicurezza per i piacentini.



VIGOR CARPANETO 1922-CASALGRANDESE 1-0
VIGOR CARPANETO 1922: Serena, Pignatiello, Strozzi, Armani (65' Compiani), Alberici, Lovattini, Bertelli (75' Fumasoli), Dosi, Delporto, Ruffini (90' Bersanelli), Lucci A. (A disposizione: Filippini, Girola, Caporali, Perazzi). All.: Lucci S.
CASALGRANDESE: Auregli, Vacondio, Vezzosi, Teocoli, Pigoni (78' Fusaroli), Ferrari, Mirra, Conforto (70' Bovi), Formato, Genova, Ferrara (82' Shpijati). (A disposizione: Terminio, Gazzani, Musi, Stradi).All.: Delrio
ARBITRO: Longo di Cuneo (assistenti Younis di Parma e Canali di Bologna)
RETI: 57' Lovattini
NOTE: Al 23' espulso Lucci per fallo su chiara occasione da rete
Ammoniti: Ruffini, Delporto (V), Pigoni (C)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Corner: 9-4

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camionista ucciso a Fiorenzuola, sul tir dell’imputato 8 coltelli

  • Tragico tamponamento fra Tir, autista muore schiacciato nella cabina

  • Si ribaltano nel campo dopo la nottata in discoteca, illesi cinque giovani

  • Schianto all'incrocio tra via Martiri e via Boselli, due feriti

  • Maltempo in arrivo sul Piacentino, allerta per temporali e frane

  • Foto tra ragazzini a cavallo del Milite Ignoto. L'ira del sindaco: «Offensivo per la Nazione, denunciateli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento