Ciclismo, Prisca Savi (Cadeo Carpaneto) quarta a Santo Stefano di Zimella

Nel Veronese, la promessa piacentina - Esordiente del primo anno - ha sfiorato il podio assoluto di categoria, risultando la migliore delle atlete 2002

Quarto posto assoluto per Prisca Savi, Donna Esordiente del primo anno ai piedi del podio nella corsa su strada a Santo Stefano di Zimella (Verona). La ciclista piacentina del Cadeo Carpaneto è risultata la migliore della sua annata (2002) nel quarto e ultimo atto del "Criterium Triveneto". La Savi, reduce dal piazzamento toscano di Ponticino, è riuscita a essere protagonista nell'allungo a quattro in compagnia di Laura Ruggeri (Villongo), Camilla Alessio (Conscio Pedale del Sile) e Sofia Olivetti (Re Artù Factory Team). L'azione del quartetto è stata determinante, con la Ruggeri (campionessa italiana in carica Donne Esordienti secondo anno) capace di regolare le compagne di avventura, festeggiando il primo successo con la maglia tricolore. Alle loro spalle, il gruppo regolato in volata dall'altoatesina Eleonora Capovilla (Gs Mendelspeck) con un ritardo di 1 minuto e 10 secondi.

Ordine d'arrivo Donne Esordienti (partite 91, arrivate 65): 1° Laura Ruggeri (Gsc Villongo) 40 chilometri in un'ora 4 minuti e 30 secondi, media 37,209 chilometri orari, 2° Camilla Alessio (Uc Conscio Pedale del Sile), 3° Sofia Olivetti (Re Artù Factory Team), 4° Prisca Savi (Cadeo Carpaneto) a 5 secondi, 5° Eleonora Capovilla (Gs Mendelspeck) a un minuto 10 secondi, 6° Sonia Rossetti (Sc Orinese), 7° Greta Tebaldi (Polisportiva Bolgare), 8° Emma Faoro (Industrial Forniture Moro), 9° Lucrezia Francolino (Valcar Pbm), 10° Vanessa Larivei (Ciclistica Rostese).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento