Ciuffi-Cadore vincono il 3° Rally day Alta Valtidone

Vittoria assoluta della Mitsubishi Lancer Evo IX del pilota toscano che sulla speciale di Pianello ha costruito il suo successo realizzando ben tre scratch. Ottimo secondo il reggiano Penserini (Clio S1600) mentre a podio chiude De Stefani, leader della corsa dopo due stage. Pubblico delle grandi occasioni sia sulle speciali che all’arrivo: applausi unanimi alla Rally&Promotion

Il pilota fiorentino Paolo Ciuffi ed il pavese Fabio Cadore sono i vincitori assoluti del 3° Rally Day Alta Valtidone corsosi oggi, domenica 17 maggio 2015 sulle strade delle colline piacentine.

In gara con una Mitsubishi Lancer Evo IX del Colombi Racing Team, il pilota nonché istruttore di guida di Firenze ha ingaggiato un bel duello con la Clio S1600 del cremonese De Stefani (Top Rally) il quale si era portato al comando dopo la Ps2; i successi parziali nei tre passaggi sulla speciale di Pianello sono stati decisivi per Ciuffi e Cadore che hanno avuto il monopolio con la turbo 4x4 della casa del diamante.

“Questi piloti mi hanno fatto sudare - afferma Ciuffi- perché il loro livello è stato davvero alto. Ho trovato nelle strade e una vettura davvero performante; ringrazio perciò la Rally&Promotion e il Colombi Racing per avermi permesso di ottenere questo successo.” Gli fa eco il suo navigatore Cadore: “Nonostante possiamo vantare circa 700 rally in due riesco ancora ad emozionarmi- dice il copilota dell’Oltrepò: “devo dedicare il successo all’amico Antonio Contento che sta attraversando un momento difficile e quindi vogliamo regalargli il nostro sorriso!”

Secondi assoluti a 9”6 si sono classificati i reggiani Pietro Penserini e Gabriele Romei (Clio S1600 Top Rally), alla prima volta sugli asfalti della provincia di Piacenza: “bella gara per noi condita anche da una vittoria assoluta di prova , la quarta; siamo soddisfatti: grande pubblico, belle strade e ottima organizzazione: torneremo!”

Terza piazza 17”2 per De Stefani, vincitore della Ps2 e 6: “Le gare sono fatte di meriti e di errori: oggi sia io che il mio naviga abbiamo commesso degli sbagli che non ci hanno permesso di vincere ma credo faccia parte del gioco: ci siamo divertiti e va bene così!”. Fuori dal podio ma grande gioia per Mezzogori-Baldini, primi di R3C con la Clio-Gima, in una gara test in vista del Lanterna: 21”9 il distacco dalla vetta. podio-2

La quinta posizione vede al traguardo il primo equipaggio piacentino composto da Andrea Carella ed Enrico Bracchi: con la Peugeot 208 R2B della Gliese hanno ovviato ad un piccolo problema al motore nelle due prove iniziali salvo poi ripartire con un ritmo infernale che li ha proiettati in alto nella graduatoria. Sesti e leader di A7 a 28”7 i lombardi Gianesini-“Fulvione” su Clio Williams Top Rally: un avvio con qualche imperfezione nel set up è stato poi riscattato con una bella risalita! Settimi i pavesi Vercesi-Pisati, al primo vero rally in S1600 (Clio Pool Racing a 21”1) mentre ottavi hanno concluso i varesotti Bizzozzero-Tosetto (id. PowerCar) che hanno preceduto la Peugeot 208 dei primi Under 23 vale a dire i locali Mazzocchi-Niboli.

Proprio il pilota di Piacenza Mazzocchi, figlio d’arte, ha concluso una gara degno a di nota: “la prima posizione di Carella era impensabile e gli ho fatto i complimenti; sono felice, questo per me è un ottimo risultato!” Paolo Ciuffi ha stretto la mano al pilota classe 1994 e gli ha regalato il premio equivalente ad un corso guida presso la D6 Scuola di Pilotaggio messo da lui in palio al primo Under al traguardo. Tedeschi e Filippini chiudono la top ten su Clio A7 (V-Sport).

Grandi applausi da parte dei concorrenti per gli organizzatori della Rally&Promotion Luciano Pascolani, Monica Galesi e Fabrizio Gentile che on il loro staff sono riusciti a far correre tutte le vetture senza nemmeno una sospensione di prova.

Altri vincitori- Nonostante una divagazione si aggiudicano la classifica femminile Sabrina Tumolo e Linda Tripi su Clio R3 (Company Rally Team); la Coppa dei sodalizi va anche quest’anno alla Scuderia Piloti Oltrepo prima con Salvoitti, Stefanone e Chiapparoli.

Ciuffi e Cadore hanno vinto il Trofeo ASC che andava al 1° assoluto sulla Ps1; Il trofeo in Memorial di Gariasc invece è stato assegnato a Comini-Garavaghi (Citroen Saxo), Turrini-Aldini (id.) e Pinzoni-Pinzoni (A112) leader dopo due speciali rispettivamente delle classe N2, RS3 e 3° Raggruppamento storico fino a 1150cc.

Parola ai sindaci- Alla cerimonia di arrivo in piazza Umberto I un folto pubblico ha applaudito le vetture al traguardo- 57 su 73 partite; anche i sindaci del territorio hanno voluto presenziare in maniera attiva sottolineando, sia Gianpaolo Fornasari (Pianello Vt.), Giovanni Cavallini (Nibbiano) che Franco Albertini (Pecorara) quanto sia importante un evento come il RallyDay Alta Valtidone per il territorio piacentino: la valorizzazione dell’ambiente, il turismo e l’indotto commerciale che in un weekend ha portato nelle vallate dei vini oltre un migliaia di persone, sono un risultato davvero incomparabile.

Ciuffi N4-2

Classifica Top Ten:

Ciuffi-Cadore (Mitsubishi N4) in 22’22”6
Penserini-Romei (Renault S1600) a 9”6
De Stefani-Gentilotti (Renault S1600) a 17”2
Mezzogori-Baldini (Renault R3C) a 21”9
Carella-Bracchi (Peugeot R2B) a 26”9
Giabnesini-“Fulvoine” (Renault A7) a 28”7
Vercesi-Pisati (Renault S1600) a 32”1
Bizzozzero-Tosetto (Renault S1600) a 40”1
Mazzocchi-Nobili (Peugeot R2) a 55”7
Tedeschi-Filippini (Renault A7) a 57”6

Albo d’oro

2012 1° Ronde Valtidone: TIramani-Gnecchi (Citroen Xsara Wrc)

2013 1° Rallyday Alta Valtidone: Tosi-Zanni (Renault Clio R3C)

2014 2° Rallyday Alta Valtidone: Brega-Biglieri (Renault Clio S1600)

2015: 3° Rallyday Alta Valtidone: Ciuffi-Cadore (Mitsubishi Lancer Evo IX)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento