rotate-mobile
Sport

Da Razzitti a Giuliani. I top ed i flop della settimana sportiva

I top ed i flop della settimana sportiva

Da Razzitti a Giuliani. I top ed i flop della settimana sportiva

CHI SALE

ANDREA RAZZITTI: prima doppietta in biancorosso per l’attaccante di Clusone, capace di procurarsi e realizzare il rigore del pareggio e di siglare da centravanti di razza la rete del vantaggio nel match col Como. Dopo le perplessità delle settimane iniziali, sta lentamente tornando il “Gladiatore” osannato a Catanzaro

TOMMASO RASPINO: l’ala bianco-blu dell’Assigeco è  tra i protagonisti della quarta vittoria consecutiva dei ragazzi di Andreazza, ora secondi in classifica. Secondo miglior marcatore dietro Hasbrouck con 16 punti ma praticamente infallibile al tiro con un solo errore su otto tentativi titolali (100 % da 2 e 67% da 3).

MASSIMILIANO PESENTI:  quinto centro stagionale per l’attaccante del Pro Piacenza che firma il sacco di Roma con una rete al novantesimo di capitale importanza per la sua squadra. Dopo l’assenza per squalifica ed un periodo di appannamento e’ ormai diventato il punto di riferimento offensivo.

CHI SCENDE

GIANLUCA BARBA: fatica a trovare il passo delle scorse stagioni, gira spesso a vuoto non trovando le giuste distanze con l’attacco e non riuscendo in quelle incursioni ed accelerate che ne hanno fatto la sua fortuna. Spesso sostituito da Cazzamalli in mediana, ha ancora ampi margini di miglioramento e di inserimento negli schemi di Franzini.

ALBERTO GIULIANI: inatteso stop per l’Lpr Piacenza a Vibo Valentia. Una sconfitta maturata a causa della scarsa vena di alcuni attaccanti biancorossi ma anche figlia di alcune scelte iniziali che, di fatto, hanno regalato i primi due set alla Tonno Callipo. Non ha convinto la scelta di Zlatanov e Yosifov al posto di Tencati e Marshall che ha tolto qualità a muro ed efficienza in attacco.

RICCARDO MUSETTI: seconda presenza in rossonero per l’attaccante ex-Parma e Treviso. Entra a pochi minuti dalla fine per far rifiatare l’esausto Bazzoffia ma rischia di compromettere il pomeriggio del Pro Piacenza. E’ suo infatti ingenuo ed inutile fallo al limite dell’area che consente a Mastropietro il provvisorio ed illusorio pareggio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Razzitti a Giuliani. I top ed i flop della settimana sportiva

IlPiacenza è in caricamento