menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alberto Giuliani

Alberto Giuliani

Da Ter Horst a Corradi. I Top ed i Flop della settimana sportiva

Chi si è messo in luce positivamente? Chi ha avuto qualche problema? I migliori e i peggiori della settimana sportiva

CHI SALE

THIJS TER HORST: vera sorpresa della rinascita della Lpr volley, per due anni sballottato tra campo e panchine senza un ruolo definito, finalmente si è ritagliato un suo spazio preciso. Divenuto titolare inamovibile, ha guidato l’attacco biancorosso nelle due nette vittorie contro Padova.

DAVID SPEZIALE: lo scorso anno fu tra i protagonisti della rincorsa rossonera alla salvezza. Tornato al Pro in gennaio, ha impiegato qualche settimana per trovare la giusta condizione. Da quando è partito dal primo minuto la sua squadra ha fatto en-plein di vittorie e segnato sette reti in due partite. La tripletta di Bassano può rappresentare la svolta nel campionato.

ALBERTO GIULIANI: dopo una stagione di passione, sembra aver trovato il giusto equilibrio. La sua Lpr, reduce da quattro vittorie consecutive, pare una formazione completamente diversa. Merito del lavoro in palestra ma anche di una ritrovata tranquillità e serenità in campo.

CHI SCENDE

TOMMASO CORRADI: il portiere del Fiorenzuola si lascia andare ad un gesto tanto plateale quanto inutile che costa l’espulsione e l’inferiorità numerica nel match perso contro la Varesina unito  tre giornate di squalifica. Per una squadra che non sa più ne vincere e ne segnare, un brutto colpo nella rincorsa alla salvezza.

ANDREA CALANDRA: gioca sulla fascia non di sua competenza e si trova a dover tenere a basa un avversario in giornata come il laterale del Bassano Falzerano. Ricorre spesso al fallo rischiando anche l’espulsione in occasione del rigore. Sicuramente sulla destra si trova meno in affanno.

INDRE SOROKAITE: la Nordmeccanica crolla inaspettatamente a Scandicci contro un avversario che ha giocato la “partita della vita”. Lei soffre con un soli 6 punti ed un pessimo 24% in attacco venendo sostituita dalla positiva ma sfortunata Bianchini nel corso del quarto set. Stasera in un match da ultima spiaggia dovrà essere determinante.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento