Eccellenza, Vigor Carpaneto bella di notte: 3-0 alla Fidentina

Quarta vittoria su quattro per la squadra di Mantelli, che brilla nel turno serale infrasettimanale e resta in vetta alla classifica rispondendo all’allungo pomeridiano del Nibbiano e Valtidone. Decidono la rete di Minasola e la doppietta di Franchi

 E’ una Vigor Carpaneto 1922 bella di notte quella che brilla nel turno infrasettimanale di Eccellenza emiliana (girone A), con la pratica-Fidentina archiviata con grande autorità. Il sentito e delicato match contro la squadra di Mazza e dell’ex Ruffini ha visto la formazione allenata da Alberto Mantelli imporsi 3-0. Subito in vantaggio dopo nemmeno due minuti con Minasola, la squadra del presidente Rossetti ha trovato il bis poco dopo la mezz’ora con Franchi, salvo poi amministrare la situazione nella ripresa, trovando nel finale il 3-0 ancora con lo stesso attaccante piacentino.

Tre punti assolutamente meritati per la Vigor, bella e concreta contro un avversario tutt’altro che morbido ma che è stato messo alle corde con una prova magistrale per qualità e intensità, con il giovane Minasola a dir poco ispirato nelle fila locali, anche se in una partita come questa non si può che elogiare il collettivo biancazzurro. Per la Fidentina, qualche rammarico per il primo tempo dove il risultato poteva essere differente, mentre nella ripresa i granata non hanno sfruttato una grande quantità di calci d’angolo per provare a riaprire l’incontro prima di capitombolare.

Con questi tre punti, il Carpaneto risponde all’allungo pomeridiano del Nibbiano e Valtidone (3-2 esterno a Colorno) e resta in vetta sempre nel terzetto completato dalla Sanmichelese, vittoriosa in serata per 3-1 contro il Rolo. Domenica la Vigor sarà attesa da un nuovo turno casalingo, con il match delle 15,30 che vedrà la formazione di Mantelli ospitare i reggiani del Luzzara.

LA PARTITA – Il match inizia con 12 minuti di ritardo per un disguido burocratico relativo alla distinta ospite. Rispetto a domenica scorsa, la Vigor ritrova dall’inizio Mazzera al posto di Colla, mentre per il resto Mantelli sceglie la stessa formazione di partenza vittoriosa a San Felice, scendendo in campo con il 4-3-1-2 che vedrà Minasola sulla trequarti a supporto della coppia d’attacco Franchi-Girometta. Dal canto suo, invece, la Fidentina risponde con il 4-2-3-1 con Ierardi al centro dell’attacco.

Sulla carta, interessante il duello tra bomber Franchi-Ierardi, autori finora di cinque gol a testa, ma dopo nemmeno due minuti è Minasola a portare in vantaggio la Vigor, sfruttando un lancio dalle retrovie per poi battere Ghiretti con un preciso diagonale. Gli ospiti cercano di rispondere con Ierardi, che cade in area dopo un contrasto e tra le proteste granata subisce l’ammonizione per simulazione. I bomber salgono in cattedra: al 13’ Franchi ha l’occasione per il 2-0 sugli sviluppi di una punizione battuta a sorpresa, ma l’attaccante ex Piacenza calcia centrale.  Quattro minuti dopo, è Ierardi a rendersi pericoloso con una girata terminata alta, poi nella fase centrale la squadra di Mazza sembra guadagnare qualche metro, anche se non ci sono occasioni degne di nota. L’episodio più rilevante arriva al 29’, con un giocatore ospite a terra a metà campo e con Franchi che sfiora l’eurogol dai 25 metri, con la palla che sorvola di poco la traversa. Nell’occasione, il tecnico ospite Mazza viene allontanato dall’arbitro per proteste. Per Luca, il gol è solo questione di minuti e infatti al 32’ l’attaccante sigla il 2-0 capitalizzando un perfetto assist dalla destra di Girometta. Prima dell’intervallo, una velenosa conclusione di Minasola su punizione viene ribattuta da Ghiretti senza che alcun giocatore della Vigor trovi il tap-in vincente, mentre la Fidentina protesta per un fallo di Alessandrini su Ierardi lanciato verso la porta non ravvisato dal direttore di gara. Nel minuto di recupero, Molinari si divora l’occasione per riaprire l’incontro calciando incredibilmente a lato.

Nella ripresa, la Fidentina prova a rendersi pericolosa su alcuni calci piazzati, mentre al 64’ Girometta si fa applaudire per una bella girata. La squadra di Mazza non demorde e alla mezz’ora della ripresa una bella conclusione di Ferretti viene deviata in corner da un difensore locale. La storia si ripete altre due volte nel giro di una manciata di minuti, con Corradi bravo a parare al 78’ su Ferretti. Nel finale, cartellino rosso per Melegari (fallo su Franchi) e Colla (colpo proibito a un avversario), mentre nel secondo dei cinque minuti di recupero Franchi firma la doppietta personale e il 3-0 chiudendo al meglio un’azione di contropiede.

VIGOR CARPANETO 1922-FIDENTINA 3-0

VIGOR CARPANETO 1922: Corradi, Ghidotti, Barba, Sandrini, Fogliazza, Alessandrini, Fumasoli, Mazzera (63’ Colla), Franchi, Minasola (85’ Compiani), Girometta (68’ Lucci). (A disposizione: Terzi, Murro, Criscuoli, Orlandi). All.: Mantelli

FIDENTINA: Ghiretti, Gennari, Molinari, Ruffini (71’ Pugliese), Melegari, Talignani, Provenzano (56’ Adejumobi), Tonofrei (68’ Comani), Ierardi, Ferretti, Pasaro. (A disposizione: Barusi, Perasso, Romanini, Piccinini). All.: Mazza

ARBITRO: Gandolfo di Bra (assistenti Palmieri di Modena e Cornago di Bologna)

RETI: 1’ Minasola (V), 32’ e 90’+2’ Franchi (V)

NOTE: Partita iniziata con 12’ di ritardo per un disguido burocratico relativo alla distinta ospite

Espulsi all’82 Melegari (F) per fallo su Franchi e al 90’ Colla (V) per un colpo proibito a un avversario. Al 29’ allontanato il tecnico della Fidentina Mazza per proteste

Ammoniti: Ierardi, Melegari, Tonofrei (F), Ghidotti (V)

Corner: 8-6

Recupero: 1’ e 5’

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento