"Gazzosini day", la Vittorino ricorda gli eroi piacentini delle Olimpiadi del 1928

Gli eroi piacentini delle Olimpiadi di Amsterdam del 1928, i mitici “Gazzosini” capaci di conquistare una storica medaglia di bronzo verranno ricordati ed onorati sabato prossimo, 10 settembre, proprio sul loro storico campo di allenamento, il Po

Gli eroi piacentini delle Olimpiadi di Amsterdam del 1928, i mitici “Gazzosini” capaci di conquistare una storica medaglia di bronzo con l’equipaggio del quattro, verranno ricordati ed onorati sabato prossimo, 10 settembre, proprio sul loro storico campo di allenamento: il Po. Dalle 15 alle 18, infatti, il tratto di fiume che fronteggia la sede della Vittorino da Feltre diventerà teatro del “Gazzosini day”, evento agonistico dedicato al canottaggio e giunto quest’anno alla sua quinta edizione. Il “Gazzosini day” è organizzato, come da tradizione, dalla società biancorossa del Presidente Sandro Fabbri e dai Vigili del Fuoco, corpo in cui militavano proprio i grandi canottieri della Vittorino che parteciparono alle Olimpiadi di Amsterdam. “Grazie alla partecipazione e alla collaborazione dei Vigili del Fuoco - sottolinea il presidente Sandro Fabbri - organizziamo questo importante evento sportivo dedicato ai mitici Gazzosini ma anche a Francesco Solenghi, tecnico che ha contribuito con esperienza ed entusiasmo alla crescita del nostro settore canottaggio, scomparso prematuramente alcuni anni fa. Con questo evento vogliamo anche rinsaldare l’antico legame che da sempre unisce i piacentini al Po, permettendo a tutti i cittadini di vivere un pomeriggio all’insegna dello sport a contatto con il Grande fiume”. Il programma della quinta edizione del “Gazzosini day” prevede dalle ore 15 la sfida amichevole del due di coppia tra equipaggi della Vittorino e dei Vigili del Fuoco di Pisa e Livorno; alle 16 prenderà vita il 3° Memorial Francesco Solenghi, regata riservata ai canottieri delle categorie giovanili, organizzata dalla Vittorino per ricordare la figura del tecnico biancorosso prematuramente scomparso. Alle 17 sfida amichevole del quattro di coppia tra equipaggi della società biancorossa e dei Vigili del Fuoco di Livorno e Pisa, e alle 18, al termine delle regate, si svolgeranno le premiazioni e verrà anche consegnata la Borsa di studio “Francesco Solenghi” - istituita da Lorenzo Solenghi, fratello del tecnico biancorosso scomparso - ad un giovane canottiere della Vittorino distintosi per meriti sportivi e scolastici. L’evento in programma sul Po è aperto a tutta la cittadinanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Cade dalle scale di casa e batte la testa, è grave

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • Solo in Italia e ricoverato in ospedale a Piacenza, i poliziotti delle volanti si prendono cura del suo cane

Torna su
IlPiacenza è in caricamento